• Ci sono i nomi. Da oggi ufficiali i finalisti della 5^ edizione del Galà del Triathlon condotto a Milano da Dario Nardone assieme al nostro Fabio D'Annunzio il prossimo 28 gennaioall'Auditorium Testoridi Palazzo Lombardia, e di cui Triathlete è media partner assieme a Radio Dj e Bike Channel
    Sono quattro per categoria i triathleti scelti tra quelli più rappresentativi per la stagione 2016, accuratamente selezionati da una Giuria degli Espertipresieduta dal nostro editore Marco Sbernadori, il papà del triathlon, e composta da quattro giornalisti (Riccardo Barlaam de Il Sole 24Ore; Alberto Fumi de La Gazzetta dello Sport, nonchè nostro collaboratore; Carlo Alberto Melis de L'Unione Sarda e Antonio Ruzzo de Il Giornale) supportati dai tecnici Fabio Vedana e Simone Biava. Dopo la nominatione una prima votazione online chiusasi ieri sera ora tocca di nuovo a voi. Avete tempo fino alle 23.59 di domenica 22 gennaio. Un clic per categoriaper scegliere tra 

    EVENTI: Campionati Italiani Riccione, Challenge Forte Village, Elbaman, Let’s Go Grado Triathlon

    TEAM: 707 Triathlon, DDS Settimo Milanese, Now Team Palermo, Woman Triathlon Italia

    #ITAFINISHER Donne: Elisa Battistoni, Federica De Nicola, Valentina Sestan, Valentina Tagliabue
    #ITAFINISHER Uomini: Enzo Bergamo, Luca Bonazzi, Alfio Bulgarelli, Francesco Zane

    LONG DISTANCE Donne: Martina Dogana, Sara Dossena, Gaia Peron, Francesca Tibaldi
    LONG DISTANCE Uomini: Alberto Casadei, Alessandro Degasperi, Daniel Fontana, Giulio Molinari

    OLIMPO Donne: Charlotte Bonin, Anna Maria Mazzetti, Angelica Olmo, Ilaria Zane
    OLIMPO Uomini: Alessandro Fabian, Luca Facchinetti, Daniel Hofer, Davide Uccellari

    PERSONAGGIO Donne: Lorenza Bernardi, Elisabetta Mosso, Alessia Fabbri, Silvia Riccò
    PERSONAGGIO Uomini: Matteo Annovazzi, Nicola Capra, Paolo La Placa, Marco Tarabelli

    Assieme a loro, ospiti d'eccezione Deejay Linus con Antonio Rossi, Assessore allo Sport e Politiche per i Giovani della Regione Lombardia, ma anche il triathleta spagnolo Ruben Ruzafae la statunitense Gwen Jorgensen.
    Ci sono tutti i presupposti: ancora una volta il Galà di Daddo Nardone promette un indimenticabile luccichio di stelle.
    In questo meraviglioso universo chiamato "Triathlon".


    Photo Credit

  • Campioni e personaggi sul palco del Palazzo Lombardia

    Campioni e personaggi, con la "P" maiuscola. Si alzi il sipario sul Galà del Triathlon: ospite d'onore, il canoista azzurro Antonio Rossi, che di Palazzo Lombardia, in realtà, è proprio il padrone di casa. Da Campione Olimpico e Mondiale nel kayak ad Assessore allo Sport e Politiche per i Giovani della Regione Lombardia, Rossi oggi calcherà il palco del Galà del Triathlon insieme ad altri illustrissimi chiamati a rendere sempre più imperdibile questo appuntamento annuale. Oltre a Rossi, il "Falco" Paolo Savoldelli, specialista della due ruote, vincitore del Giro d'Italia nel 2002 e 2005, e ora volto di Bike Channel, assieme a Triathlete, media partner della serata. E poi Linus, direttore artistico di Radio Deejay, con la sua passione per la corsa, il ciclismo e anche il triathlon: a lui il compito di annunciare agli ospiti del Galà la nuova due giorni milanese Deejay Tri del 20 e 21 maggio, "Tri like a Deejay!".Con noi il Coach Fabio Vedana, a lanciare una nuova sfida; Simone Baldini, a celebrare la propria finishline da paratriathleta al Challenge Roth;Gian Marco Tironi, Campione del Mondo di categoria a Kona; Laura Patti, giudice a Rio 2016; i "Rolling Dreamers" Matteo Venzi e Andrea Gelli; Dante Armanini, patron di Bardolinoland. 
    Per un tocco d'internazionalità, olè, ecco Ruben Ruzafa, tre volte Campione del Mondo XTERRA a Maui e tre volte iridato ITU Cross Triathlon. Ma saluti speciali anche oltre oceano, da Gwen Jorgensen, oro alle Olimpiadi di Rio. E dopo le emozioni brasiliane, sarà nuovamente empatia con Michele Ferrarin, Giovanni Achenza e Gianni Sasso, a raccontarci le loro Paralimpiadi.
    Esilarante l'intervento di Richard Romagnoli, Ambasciatore di Laughter Yoga nel mondo (lo Yoga della risata); ammaliante quello del ballerino Alessio Cattaneo, con una coreografia basata sulla sua storia di triathleta. E poi Davide Paniate e Alessandro Betti, che ci porteranno da Zelig due loro amici, Sdrumoe Gunther il biatleta!
    Un percorso di emozioni, che culminerà nella consegna degli "Oscar".Del resto, ogni nuova stagione di triathlon è meglio di un film.
    Complimenti a tutti i protagonisti!

    Nella foto, Ruben Ruzafa