Categoria: Corsa

Categoria: Corsa

Corsa e triathlon: 8 cose che devi sapere

22 Marzo, 2022

Sfatiamo i luoghi comuni legati a corsa e triathlon. Nello sport, come nella vita, si hanno convinzioni che, a volte, si rivelano errate. Abbiamo scelto otto situazioni classiche, spaziando un po’ in tutti i campi, dalla teoria dell’allenamento all’alimentazione, al riscaldamento, alla distribuzione delle energie in gara. Vediamo di entrare nei particolari che legano corsa e […]

Salite e discese ai raggi X

07 Febbraio, 2022

Salite e discese: la biomeccanica ci aiuta a capire cosa realmente accada in queste due opposte condizioni di corsa, diversamente utili per migliorare postura e appoggio del piede. (Giorgio Rondelli) Sulla corsa in salita e su quella in discesa e sulla miglior biomeccanica da avere nelle due diverse occasioni si sanno molte cose, ma spesso […]

Allenamento in salita: le 4 buone ragioni del collinare

25 Gennaio, 2022

L’allenamento in salita: uno dei lavori storicamente più importanti nell’ambito della preparazione per le corse di fondo e di mezzofondo. Utile anche per i triathleti dai punti di vista organico, muscolare, biomeccanico e psicologico Seppur importante, l’allenamento in salita rimane un mezzo di lavoro difficile da teorizzare. Molti triatleti lo vedono in sostanza come “un […]

Il fondo lento: istruzioni e consigli

17 Gennaio, 2022

Il fondo lento serve a costruire una solida resistenza aerobica e a facilitare il recupero tra due sedute intense. Ecco alcuni utili suggerimenti su come individuare il ritmo da tenere nel corso dell’allenamento e come inserirlo nel modo corretto nella programmazione. (Giorgio Rondelli) Per chi si allena nelle varie distanze del triathlon e del mezzofondo […]

Duathlon, disciplina con una sua identità

14 Gennaio, 2021

Spesso si dice che questa multidisciplina è utile per i triatleti con un obiettivo allenante; utile soprattutto nel periodo invernale-primaverile in quanto permette di avvicinarsi alla stagione agonistica della triplice con qualche training di qualità in più e dei “combinati” nelle gambe