Triathlon estremi: il racconto di Giulio Molinari sul numero di questo mese

Triathlon estremi: il racconto di Giulio Molinari sul numero di questo mese

01 Settembre, 2021
Nella rivista in edicola questo mese Giulio Molinari apre una finestra su una pagina del suo passato, fatta di ricordi ed emozioni legate a una gara che ha conquistato il suo cuore: ICON Livigno Xtreme Triathlon.
 

E Molinari la presenta così: “La competizione, anche se sarebbe più corretto definirla un vero e proprio viaggio, fa paura solo a raccontarla: 3.800 m nelle gelide acque del lago di Livigno (meglio conosciuto come lago del gallo), con partenza alle 5:15 di mattina, prima che sorga il sole; 195 km in bicicletta con 6 passi alpini da superare, tra i quali lo Stelvio, e 42 km di corsa con l’epico traguardo a Carosello 3000″.

 
Un percorso di introspezione capace di portarti al limite, ma che ti permette di scoprire una forza nuova. “Sono esperienze che toccano nel profondo diventando indimenticabili per tutti. Il team di supporto è fondamentale, in un attimo una prova individuale diventa un gioco di squadra”, sono solo alcuni dei pensieri condivisi da Giulio in questo suo diario di viaggio che svela ai lettori.
 
Vincitore dell’edizione 2019, Molinari sarà al via di EXTREME Livigno Triathlon del prossimo 3 settembre.

Articoli correlati

Che tipo di nuotatore sei? Fenotipi acquatici

15 Luglio, 2022

Il ciclista può essere un velocista, un passita, uno scalatore, ma come si possono inquadrare i nuotatori? Ci sono i mezzofondisti e i velocisti e quelli delle acque libere, ognuno coi loro stili ma, quando li vediamo a bordo vasca, sembrano tutti uguali. Ecco una lista di fenotipi acquatici. E tu, che nuotatore sei? La […]

Salite in mtb: questione di tecnica

15 Giugno, 2022

Le ascese con le ruote grasse nel triathlon off road necessitano di allenamento, di tecnica e di tanta esperienza, così da saper “leggere” il terreno. Vediamo in particolare come affrontare le salite in mtb. Nella specialità della triplice off-road è sempre la salita a farla da padrona, risulta quindi di importanzafondamentale affrontarla sia in mtb […]