Fare centro

Fare centro

30 Ottobre, 2013

Come strutturare con chiarezza e consapevolezza i gol agonistici della stagione che verrà, in un importante lavoro sinergico tra atleta e allenatore ed evitando inutili sprechi di energia. Quali i vantaggi e come fare a raggiungerli, consapevoli che nessuno ha la risposta giusta in tasca e sapendo anche accettare parziali insuccessi per l’importante raggiungimento del gol finale, quello della vittoria.

Articoli correlati

Passeri o aquile? Buon volo!

22 Luglio, 2016

Gentile dott. Confalonieri, mi perdoni la richiesta un po’ strana… Sono un triatleta all’inizio di una nuova stagione e ho l’abitudine di tenere un “diario” dove annoto allenamenti, sensazioni e risultati. Mi piacerebbe inaugurarlo con una frase significativa che mi accompagni durante tutta la stagione… avrebbe da suggerirmene una? Grazie davvero. Corrado Lorenzi Caro amico, […]

A Venezia il Challenge fa centro

08 Giugno, 2016

Grande successo e spettacolo di sport a Venezia domenica scorsa 5 Giugno, per la prima edizione della gara full distance firmata Challenge che ha dimostrato fin da subito di avere le carte in regola per diventare un classico appuntamento nel calendario del triathlon in Italia. Spettacolare il percorso: 3,8 km a nuoto partendo dal centro […]

Concentrati

30 Marzo, 2016

L’importanza del controllo della mente nella performance della gara e, soprattutto, nella vita. La concentrazione c’è quando la mente dell’atleta è focalizzata su un punto. Ansia, paura, collera sono situazioni spesso associate a forti spinte emozionali che conducono a uno sgretolamento della concentrazione. Come fare allora per non lasciarsi sopraffare dalla loro violenza? Come fare affinché la […]

Psicologia sportiva: il giorno della gara

26 Novembre, 2015

Emotività vs Performance  Ogni atleta vive la vigilia in modo personale. Fondamentalmente si possono identificare due grandi categorie di sportivi: da una parte coloro che aspettano con impazienza il momento della gara, dall’altra quelli che tendono a subire la verifica della competizione. I primi sono solitamente quelli che riescono a performare in linea con le […]