Ecco un breve elenco delle caratteristiche fondamentali di queste due biciclette firmate KuotaCycle:

KT05 2016: Design minimal e fluido per la KT05, un progetto tecnologico all'avanguardia, in fibra di carbonio, con un sistema di laminazione innovativo, telaio, forcella, manubrio e sistema frenante integrato in un unico alloggiamento per garantire al massimo prestazioni aerodinamiche, pur mantenendo una grande rigidità.Dopo una lunga ricerca del nostro reparto di ricerca e sviluppo, siamo lieti di presentare il nuovo manubrio, studiato in ogni dettaglio per offrire una guida ideale integrando tutti i componenti possibili. Il risultato è estremamente accattivante e funzionale poiché la bar può essere regolata fino a 9 cm di altezza.
KT05 viene utilizzata da diversi campioni di triathlon come Andi Boecherer, Daniel Fontana e Matteo Fontana

KALIBUR: Dopo un lungo periodo di ricerca, sviluppo e test condotto da atleti di triathlon e ciclisti del team di professionisti Androni, la nuova Kalibur è stata lanciata con importanti innovazioni, alcune delle quali catturano immediatamente l'occhio mentre altre, meno visibili, saranno mostrate nel video.Le modifiche più evidenti sono state ottenute posizionando i freni e la staffa inferiore in un alloggiamento monoscocca. Lo stelo integrato garantisce aerodinamicità e un aspetto pulito completato dal morsetto integrato del sedile per la sella aero 2way con possibilità di inclinazione da 74 a 80 °. Tra i particolari tecnici meno visibili troviamo la staffa di fondo che è stata ridisegnata per ospitare la staffa di base BB386 che caratterizza l'intera gamma Kuotacycle. Anche Kalibur monta Di2 Ready.