Secchiero, Mazzetti, Fabian e Tagliabue: l’hit parade del Deejay Tri

Secchiero, Mazzetti, Fabian e Tagliabue: l’hit parade del Deejay Tri

20 Maggio, 2017

Accendete la radio, sentirete parlare di loro: ci sono Secchiero, Mazzetti, Fabian e Tagliabue nell’hit parade del SEA Milano Deejay Tri.
Linus chiama Italia e l’Italia ha risposto: 2.600 gli iscritti al 1° #SEAMilanoDeejayTri di Segrate. Oggi è andato “in onda” lo spettacolo dello sprint con l’olimpico e le staffette, domani largo alle giovani leve del Kids, ai neofiti del Super Sprint e ai team della Crono a Squadre. 850 i partenti nella gara più corta di questa prima giornata, con Secchiero e Mazzetti che le “suonano” a tutti. Frazione di nuoto femminile con la Mazzetti che trova il proprio spazio in coda alla Signorini. La fase bike vede la caduta della giovane Seregni che purtroppo tocca la ruota della Signorini, e la fuga di un bel terzetto con la Marcon e la Signorini a gestire il ritmo dettato da Anna Maria Mazzetti, che poi si lancia in corsa per tagliare il traguardo in 01:05:31. Dietro di lei, a +00:25, Elisa Marcon è argento (01:05:55), mentre il bronzo va alla giovane Caterina Cassinari, più staccata (1:06:59), che supera Francesca Ferlazzo, Veronica Signorini e Bianca Seregni, in recupero dopo l’imprevisto sulle due ruore.

DeejayMazzetti

Un’uscita dall’acqua in fila indiana per quelli che saranno i primi cinque uomini della classifica generale: in testa ci sono Secchiero, Facchinetti, Barnaby, Hofer e Purzer, con quattro di loro, poi, a comandare anche la frazione bike. Arrivano insieme in zona cambio, ma la fiammata di Andrea Secchiero non lascia scampo, se non, in prima battuta, a Barnaby, che però già al secondo chilometro perde il contatto. Oro, quindi, per Andrea Secchiero, di ritorno dalla recente vittoria al Mugello e che all’Idroscalo oggi chiude la sua gara in 00:56:29. Argento a +00:15 per Luca Facchinetti (00:56:44), in doppietta 707 con Gragory Barnaby, a seguire in 00:56:57. Daniel Hofer è ai piedi del podio, dopo di lui un quinto posto per Gianluca Purzer.

DeejaySecchiero

Numeri altrettanto alti per la gara dell’olimpico, con Fabian che non delude: 800 in starting list, nonostante l’evento avesse un respiro profondamente promozionale. Tantissimi i neofiti – 130 anche in staffetta – ma nemmeno gli abitué potevano perdere una simile occasione per una nuotata all’Idroscalo, un punto di riferimento per i milanesi che il progetto Deeejay Tri vorrebbe rivalorizzare. Oro maschile per Alessandro Fabian, che precede di 1:31 (01:47:22) lo spagnolo del PPRTeam, Inaki Baldellou Verdejo (01:48:52), seguito a stretto giro da Nicola Azzano (01:49:10). Ai piedi del podio Alberto Casadei, reduce dal successo in Montenegro all’Ocean Lava.

DeejayFabian

Vittoria femminile per Valentina Tagliabue (02:11:30), che fa il vuoto dietro di sé. Elisa Monacchini è argento a +2:38 (02:14:08). Più indietro Federica Schianchi, che chiude il podio rosa in 02:15:20. Prima staffetta di giornata quella de I tre moschettieri – Luca Monolo, Stefano Gherardi e Danilo Goffi – in 01:54:37. Secondo gradino per gli Scapà da cà – Michele Liverani, Giovanni Aimasso e Giovanni Cassinelli (2:01:56) – a +7:19. Bronzo per il Manzo Team di Andrea Fioresino, Alessio Simeti e Stefano Scroglieri (2:02:58), a +8:21.

DeejayTagliabue

L’appuntamento è per domani con le gare giovanili Kids – 300 i bambini, dai 6 ai 13 anni – con un Super Sprint promozionale – 350 gli iscritti sulle distanze di 400 metri a nuoto, 10 chilometri in bici e 2,5 di corsa – e con la Crono a Squadre con 200 atleti per 50 team, pronti a darsi battaglia a suon di musica sulle distanze dello sprint nel pieno spirito #TriLikeaDeejay.

RISULTATI SPRINT 

RISULTATI OLIMPICO

Deejay

Articoli correlati

Triathlon, programmare la nuova stagione agonistica

22 Novembre, 2022

Quando si decide di programmare la nuova stagione agonistica è inevitabile effettuare una attenta analisi di quella passata Rendersi conto su quali punti deboli si debba “lavorare” per cercare di colmarli è uno degli aspetti più importanti per risultare vincente la prossima fase agonistica. Chi nuota piano o male e decide di “spendere” la maggior […]

Endurance e valutazione funzionale

18 Novembre, 2022

La valutazione funzionale è un mezzo per raggiungere la nostra migliore performance Il tema della valutazione funzionale è sempre argomento piuttosto ostico, forse anche a causa delle memorie scolastiche di ognuno di noi. In effetti, essere valutati rappresenta sempre un momento di stress, poiché non si può barare, non ci si può sottrarre a una […]

Che tipo di nuotatore sei? Fenotipi acquatici

15 Luglio, 2022

Il ciclista può essere un velocista, un passita, uno scalatore, ma come si possono inquadrare i nuotatori? Ci sono i mezzofondisti e i velocisti e quelli delle acque libere, ognuno coi loro stili ma, quando li vediamo a bordo vasca, sembrano tutti uguali. Ecco una lista di fenotipi acquatici. E tu, che nuotatore sei? La […]