Zoom
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

ESI, società italiana che da 45 anni opera nel settore dei prodotti fitoterapici, nutraceutici, dietetici e integratori alimentari, rafforza il rapporto con lo sport

L’azienda produttrice, fra gli altri, degli integratori Immunilflor e No Dol, ha firmato un contratto di collaborazione con la squadra di ciclismo sudafricana Qhubeka-Assos per la fornitura dei propri prodotti per tutto il 2021.
L’attenzione della ESI è ricaduta su una squadra particolare, la Qhubeka-Assos, la cui missione è trasmettere un messaggio inclusivo: lo sport deve fare del bene. Qhubeka Charity, infatti, è un’organizzazione no profit sudafricana che, con il motto “Bicycles change lives” (una bicicletta cambia la vita), da anni regala bici ai bambini africani per agevolarli negli spostamenti, soprattutto verso la scuola.
Inoltre, nel team sudafricano l’Italia è ben rappresentata: la Qhubeka-Assos è la squadra del campione europeo e italiano Giacomo Nizzolo. Ma anche quella di Fabio Aru, Domenico Pozzovivo e Matteo Pelucchi.
L’apporto che la ESI ha deciso di dare alla squadra non si ferma alla pura fornitura dei propri prodotti, ma l’idea è quella di aiutare gli atleti a raggiungere uno stato di benessere generale in ogni aspetto della vita quotidiana e diventare quindi più performanti nelle competizioni. Per la loro salute, in ritiro e in gara, i ciclisti potranno avvalersi degli integratori ESI per il benessere: Multicomplex Sport e GinsengPlus, ma anche Vitamina C Pura, Immunilflor, Omega 3 extra pure, No Dol, ecc. Perché stare bene è la prima condizione per essere vincenti.

Nella foto, il Direttore Marketing ESI, Roberto Corio, con i campioni Fabio Aru e Giacomo Nizzolo.