Nicola Spirig da Londra a Rio via Pescara

Nicola Spirig da Londra a Rio via Pescara

13 Giugno, 2016

Nicola Spirig con la straordinaria vittoria a Pescara ,secondo miglior tempo assoluto nella frazione di corsa e il settimo assoluto nella classifica generale, ha dato un segnale forte di come arriverà a Rio per difendere il titolo olimpico conquistato a Londra nel 2012 dove ha battuto ,stesso tempo e fotofinish, la svedese Lisa Norden. A Rio sarà battaglia dura con la favorita della gara la statunitense Gwen Jorgensen  che come lei  si esalta  nell’ultima frazione di corsa. La trentaquattrenne svizzera che in carriera ha conquistato ben 15 medaglie( 8 ori, 3 argenti e 4 bronzi  tra olimpiadi mondiali ed europei ) ha più volte corso con buoni risultati la maratona e a partecipato su questa distanza ai Campionati Europei d’Atletica del 2014  stabilendo  in 2.37.12 il suo record personale.

Articoli correlati

Salite in mtb: questione di tecnica

15 Giugno, 2022

Le ascese con le ruote grasse nel triathlon off road necessitano di allenamento, di tecnica e di tanta esperienza, così da saper “leggere” il terreno. Vediamo in particolare come affrontare le salite in mtb. Nella specialità della triplice off-road è sempre la salita a farla da padrona, risulta quindi di importanzafondamentale affrontarla sia in mtb […]

Come riconoscere l’overtraining

03 Maggio, 2022

Chi non sente ragioni e soprattutto non ascolta né il suo coach né il suo corpo continuando ad allenarsi come sempre corre il serio e alto rischio di cadere nell’overtraining, altrimenti detto sovrallenamento. Per overtraining si intende uno squilibrio dell’allenamento che si verifica quando l’attività fisica risulta così intensa che l’organismo non riesce a recuperare. […]

Triathlon come iniziare

28 Aprile, 2022

Cos’è il triathlon? Il triathlon non è solo nuoto, ciclismo e corsa Le distanze del triathlon Triathlon come iniziare Cos’è il triathlon? Il triathlon è uno sport multidisciplinare che abbraccia tre discipline: nuoto, ciclismo e corsa, tra l’altro affrontate senza mai fermarsi. Sì, perché il cronometro continua a correre, anche quando sei impegnato a passare […]