Risultati: 09/05 Triathlon Olimpico di Caldaro

Risultati: 09/05 Triathlon Olimpico di Caldaro

12 Maggio, 2015

L’Olimpico di Caldaro è una classicissima del calendario di triathlon giunta ormai alla 27^ edizione, e quest’anno ha visto sia per la gara maschile che per la gara femminile 2 monologhi.
I vincitori Giulio Molinari e la Francese Anne Tabarant hanno recitato lo stesso copione, migliori nel nuoto, migliori in bici e ottimi amministratori del vantaggio acquisito nell’ultima frazione.

Il Carabiniere Molinari fa il vuoto nella frazione ciclistica con un parziale strepitoso e conquista quindi la terza vittoria consecutiva registrando il record della gara in 1:53:01.
Dietro di lui Alessandro Degasperi, un po’ attardato nella frazione di nuoto, ma che riesce a ricucire subito il gap con i più immediati inseguitori e, al termine della frazione podistica, conquista la seconda piazza in volata su Thomas e Rendes.
Per Degasperi, rientrato da poco alle gare, questo è un ulteriore tassello nella preparazione per l’Ironman Lanzarote del prossimo 23 maggio.

La Tabarant fino a metà gara rimane in compagnia di Elisa Battistoni (707) ma quest’ultima nel corso del terzo giro della frazione di ciclismo è costretta a fermarsi per una foratura lasciando via libera all’avversaria che arriva in T2 con più di 2′ di vantaggio sulla diretta inseguitrice Giorgia Priarone (T.D. Rimini), che registra il miglior tempo a piedi ma non riesce a superare la francese. Terza al traguardo è Ilaria Zane (DDS).

RISULTATI

Articoli correlati

Traumi da impatto nella corsa: non asfaltiamoci troppo

05 Gennaio, 2023

Insieme al Dott. Luca De Ponti analizziamo le principali cause dei traumi da impatto generati dalla corsa. Tra asfalto e prato cosa scegliere? Meglio lo sterrato: meno traumatico anche se meno prestativo Quante volte, reduci da qualche acciacco, ci siamo sentiti consigliare di riprendere a correre sul prato a un’andatura modesta? È capitato a molti […]

Triathlon e cross: il fango e i suoi vantaggi

03 Gennaio, 2023

Nell’ambito della preparazione invernale di uno specialista di triathlon, non c’è dubbio che la disciplina del cross sia un ottimo banco di prova per testare i diversi aspetti relativi alla crescita fisiologica, tecnica, muscolare e agonistica dell’atleta. Proviamo ad analizzarli uno alla volta con Giorgio Rondelli

Triathlon, programmare la nuova stagione agonistica

22 Novembre, 2022

Quando si decide di programmare la nuova stagione agonistica è inevitabile effettuare una attenta analisi di quella passata Rendersi conto su quali punti deboli si debba “lavorare” per cercare di colmarli è uno degli aspetti più importanti per risultare vincente la prossima fase agonistica. Chi nuota piano o male e decide di “spendere” la maggior […]

Endurance e valutazione funzionale

18 Novembre, 2022

La valutazione funzionale è un mezzo per raggiungere la nostra migliore performance Il tema della valutazione funzionale è sempre argomento piuttosto ostico, forse anche a causa delle memorie scolastiche di ognuno di noi. In effetti, essere valutati rappresenta sempre un momento di stress, poiché non si può barare, non ci si può sottrarre a una […]