Winter Triathlon World Cup, gli Azzurri si scaldano sulla neve della Cina

Winter Triathlon World Cup, gli Azzurri si scaldano sulla neve della Cina

04 Gennaio, 2020

Primo appuntamento agonistico della stagione 2020 sulla neve con la Winter Triathlon World Cup di Harbin, in Cina: tutti i risultati degli Azzurri presenti

Mentre in Italia si scaldavano i motori per un winter triathlon di casa, l’edizione zero del Winter Ledroman, in attesa dei Tricolori di Cogne del 18 e 19 gennaio e dei mondiali di Asiago dal 7 al 9 febbraio, in Cina si svolgeva la prima gara su neve della stagione internazionale, quella della World Cup di Harbin.
Invitati a partecipare dal comitato organizzatore tramite l’ITU i migliori triatleti mondiali, con 13 nazioni rappresentate; tra di loro, presenti anche i tre azzurri Daniel Antonioli (C.S. Esercito), Giuseppe Lamastra (Trisports.it Team) e Sandra Mairhofer (Granbike Veloclub), supportati durante la trasferta dal tecnico del Winter Triathlon Marco Bethaz.
Altissimo il livello tecnico dei nomi sulla starting list, con bei numeri tra russi, norvegesi, finlandesi, britannici e giapponesi (ma c’erano anche gli austriaci, i canadesi, i cinesi, gli olandesi, gli slovacchi, gli spagnoli e gli svedesi); eppure i nostri non si sono lasciati intimorire lungo il tracciato cinese da 7 chilometri di corsa su due giri, 12 di mtb su giro unico e 10,5 di sci di fondo su tre giri, a – 18 °C.

2020 Harbin ITU Winter Triathlon World Cup, tutti i risultati

Vittoria tra gli uomini per il russo Pavel Andreev (01:22:51), seguito dai connazionali Evgenii Evgrafov (01:23:03) e Pavel Yakimov (01:23:14). Poi altri due russi, Dmitriy Bregeda (01:23:17) e Denis Kabanen (01:26:27), con Daniel Antonioli (C.S. Esercito) 6° in 01:26:35 e Giuseppe Lamastra (Trisports.it Team) 7° in 01:26:45: entrambi, dopo un buon segmento run, hanno perso posizioni durante la frazione bike. Qui tutti i RISULTATI.
Podio russo anche quello femminile, con Daria Rogozina (01:34:27), Yulia Surikova (01:35:04) e Svetlana Sokolova (01:37:41). Seguono l’austriaca Romana Slavinec (01:43:31) e la nostra Sandra Mairhofer (Granbike Veloclub), in 5^ posizione con un tempo di 01:44:14. Qui tutti i RISULTATI

Foto: FITri.

Articoli correlati

Le tante valenze del fondo lento

23 Settembre, 2022

Ottimo per il riscaldamento, il fondo lento è un lavoro di qualità, fondamentale per la mente Non c’è dubbio che il fondo lento sia l’allenamento di corsa più eseguito da tutti i triatleti e dai runner in generale. Sulle varie valenze del fondo lento spesso però non ci sono idee chiarissime, neanche tra i corridori […]

Allenamento quantitativo o qualitativo?

06 Aprile, 2022

(Giulio Molinari) La differenza tra allenamento quantitativo e qualitativo è molto semplice. Gli allenamenti quantitativi consistono principalmente nel percorrere un elevato numero di chilometri senza badare particolarmente all’intensità. Gli allenamenti di qualità prevedono invece delle variazioni di velocità oppure delle ripetute.Credo che la via migliore sia una combinazione delle due cose. L’ideale sarebbe tenere quella […]

Corsa e triathlon: 8 cose che devi sapere

22 Marzo, 2022

Sfatiamo i luoghi comuni legati a corsa e triathlon. Nello sport, come nella vita, si hanno convinzioni che, a volte, si rivelano errate. Abbiamo scelto otto situazioni classiche, spaziando un po’ in tutti i campi, dalla teoria dell’allenamento all’alimentazione, al riscaldamento, alla distribuzione delle energie in gara. Vediamo di entrare nei particolari che legano corsa e […]

Come e perché allenare i glutei per il triathlon

28 Febbraio, 2022

Nel triathlon ci vuole… gluteo (specie nella bici e nella corsa) Allenare i glutei per il triathlon è fondamentale. Questo gruppo muscolare, composto da un insieme di tre muscoli (il piccolo, il medio e il grande gluteo) riveste un ruolo importante per la prestazione. In particolare nella bici e nella corsa.