TrytoTRI, per guardare il mondo del Triathlon con degli occhiali colorati di rosa

TrytoTRI, per guardare il mondo del Triathlon con degli occhiali colorati di rosa

04 Maggio, 2017

“Guardare il mondo del Triathlon con degli occhiali colorati di rosa”: con TrytoTRI ci siamo riusciti, anzi, ci sono riuscite! Complimenti al Comitato Donne per il successo della propria iniziativa, anche evento di solidarietà legato al progetto FareLegami e all’associazione AIDA, rispettivamente impegnati nel reinserire in società persone in difficoltà e nell’aiutare le vittime di violenza.
Successo al femminile per la prima edizione della gara promozionale dedicata al triathlon in rosa, ideata dalla Commissione Donne della Fitri e organizzata a Cremona in collaborazione con lo Stradivari Team Triathlon in occasione del weekend che ha visto andare in scena la Coppa Crono Giovani Individuali e i Tricolori a Squadre. Con una significativa partecipazione singola e in staffetta all’evento, il format TrytoTRI è stato scelto anche da nomi di spicco dello sport femminile come opportunità di incontro e divertimento: assieme alle componenti della Commissione Donne – Martina Dogana, Veronica Signorirni, Antonella Salemi e Federica Zanda – e a tante di voi, presenti anche la campionessa di nuoto Ilaria Bianchi, quinta nei 100 metri farfalla alle Olimpiadi di Londra, Nadia Cortassa, quinta ai Giochi Olimpici di Atene, e poi la ciclista cremonese Marta Cavalli, vincitrice dell’ultima edizione della Milano Sanremo, e la forte nuotatrice Giulia Verona. Molte le ragazze, chi da neofita, chi per riprovare emozioni già vissute, ma non sono mancate le “inossidabili”, come la mitica Gabriella Bois – classe 1943 – con il trascinante entusiasmo della ragazzina che c’è in lei. Sono state 70 e altrettanti sono stati i sorrisi al traguardo di una giornata il cui la classifica c’era, è vero, ma il cronometro si è fermato. Un po’ di tempo in più per voi donne. Perché serve tempo per abbassare il tempo. Serve orgoglio di genere per ritargliarsi piccoli spazi per l’allenamento. Perché Superdonne già lo siete, IronWoman potete diventarlo. Il triathlon è per tutti, anche per voi, qualsiasi sia la vostra età. Parola di IronMarty. Sottoscrive Gabriella Bois!

RISULTATI

Photo Credit: Fitri

Articoli correlati

Salite in mtb: questione di tecnica

15 Giugno, 2022

Le ascese con le ruote grasse nel triathlon off road necessitano di allenamento, di tecnica e di tanta esperienza, così da saper “leggere” il terreno. Vediamo in particolare come affrontare le salite in mtb. Nella specialità della triplice off-road è sempre la salita a farla da padrona, risulta quindi di importanzafondamentale affrontarla sia in mtb […]

Come riconoscere l’overtraining

03 Maggio, 2022

Chi non sente ragioni e soprattutto non ascolta né il suo coach né il suo corpo continuando ad allenarsi come sempre corre il serio e alto rischio di cadere nell’overtraining, altrimenti detto sovrallenamento. Per overtraining si intende uno squilibrio dell’allenamento che si verifica quando l’attività fisica risulta così intensa che l’organismo non riesce a recuperare. […]

Triathlon come iniziare

28 Aprile, 2022

Cos’è il triathlon? Il triathlon non è solo nuoto, ciclismo e corsa Le distanze del triathlon Triathlon come iniziare Cos’è il triathlon? Il triathlon è uno sport multidisciplinare che abbraccia tre discipline: nuoto, ciclismo e corsa, tra l’altro affrontate senza mai fermarsi. Sì, perché il cronometro continua a correre, anche quando sei impegnato a passare […]