Rio de Janeiro ITU World Olympic Qualification Event: conferma Mazzetti e il ritorno di Alice Betto

Rio de Janeiro ITU World Olympic Qualification Event: conferma Mazzetti e il ritorno di Alice Betto

03 Agosto, 2015

Il Test Event per la qualificazione olimpica non ha tradito le aspettative: la statunitense Gwen Jorgensen ormai imprendibile conquista l’ennesima vittoria stagionale e stacca il biglietto per Rio facendo la differenza come di consueto nella frazione di corsa, e imponendosi sulle britanniche Non Stanford e Vicky Holland.

Per le nostre azzurre, entrambi militanti nelle Fiamme Oro, grandi emozioni, ottimi riscontri e un test di fondamentale importanza in vista delle prossime Olimpiadi.
Annamaria Mazzetti è in forma smagliante e carica di grinta come non mai, e dopo la prova di WTS di Amburgo si riconferma tra le migliori 10 al mondo, conquistando un 8° posto in una gara condotta con estrema determinazione.
Per Alice Betto, al rientro dopo un importante intervento alla caviglia e diversi mesi di stop, è l’occasione per testare il percorso di gara e la condizione fisica nelle prime 2 frazioni, per poi interrompere la gara all’inizio della frazione a piedi, per non compromettere il recupero e la riabilitazione.

*** Le Top 10 donne ***
1 Gwen Jorgensen USA 01:58:46
2 Non Stanford GBR 01:59:05
3 Vicky Holland GBR 01:59:27
4 Sarah True USA 01:59:46
5 Barbara Riveros CHI 02:00:08
6 Katie Zaferes USA 02:00:26
7 Anne Haug GER 02:00:57
8 Annamaria Mazzetti ITA 02:01:00
9 Rachel Klamer NED 02:01:01
10 Jodie Stimpson GBR 02:01:04

In campo maschile si riconferma al vertice il terzetto Gomez – Luis – Murray; gara da dimenticare per i nostri azzurri, con il ritiro di Alessandro Faban, e Luca Facchinetti e Davide Uccellari che non vanno oltre il 30° posto.

*** I Top 10 uomini ***
1 Javier Gomez Noya ESP 01:48:26
2 Vincent Luis FRA 01:48:40
3 Richard Murray RSA 01:49:01
4 David Hauss FRA 01:49:32
5 Dmitry Polyanskiy RUS 01:49:32
6 Aaron Royle AUS 01:49:34
7 Mario Mola ESP 01:49:37
8 Igor Polyanskiy RUS 01:49:41
9 Joao Silva POR 01:49:46 00:18:43
10 Alistair Brownlee GBR 01:49:54

RISULTATI

 

 

 

Articoli correlati

Traumi da impatto nella corsa: non asfaltiamoci troppo

05 Gennaio, 2023

Insieme al Dott. Luca De Ponti analizziamo le principali cause dei traumi da impatto generati dalla corsa. Tra asfalto e prato cosa scegliere? Meglio lo sterrato: meno traumatico anche se meno prestativo Quante volte, reduci da qualche acciacco, ci siamo sentiti consigliare di riprendere a correre sul prato a un’andatura modesta? È capitato a molti […]

Triathlon e cross: il fango e i suoi vantaggi

03 Gennaio, 2023

Nell’ambito della preparazione invernale di uno specialista di triathlon, non c’è dubbio che la disciplina del cross sia un ottimo banco di prova per testare i diversi aspetti relativi alla crescita fisiologica, tecnica, muscolare e agonistica dell’atleta. Proviamo ad analizzarli uno alla volta con Giorgio Rondelli

Triathlon, programmare la nuova stagione agonistica

22 Novembre, 2022

Quando si decide di programmare la nuova stagione agonistica è inevitabile effettuare una attenta analisi di quella passata Rendersi conto su quali punti deboli si debba “lavorare” per cercare di colmarli è uno degli aspetti più importanti per risultare vincente la prossima fase agonistica. Chi nuota piano o male e decide di “spendere” la maggior […]

Endurance e valutazione funzionale

18 Novembre, 2022

La valutazione funzionale è un mezzo per raggiungere la nostra migliore performance Il tema della valutazione funzionale è sempre argomento piuttosto ostico, forse anche a causa delle memorie scolastiche di ognuno di noi. In effetti, essere valutati rappresenta sempre un momento di stress, poiché non si può barare, non ci si può sottrarre a una […]