Alessandro Degasperi rientra alle gare e conquista il triathlon Olimpico di Calaponte

Alessandro Degasperi rientra alle gare e conquista il triathlon Olimpico di Calaponte

09 Maggio, 2015

Nella splendida cornice di Polignano a Mare si è svolta la scorsa settimana la prima edizione della “Calaponte Tri Week“, manifestazione che prevedeva per il 1° maggio una gara di trail di 14 km, il 2 maggio una gara di nuoto in acque libere di 7 Km, per concludere il 3 maggio con il triathlon olimpico.

Oltre 300 atleti, sotto lo sguardo attento del Presidente nazionale della FiTRi Luigi Bianchi, si sono dati battaglia sul campo gara allestito nel porto turistico di Polignano a Mare. Una minuziosa preparazione della manifestazione da parte degli organizzatori della Otrè Triathlon Team ha reso possibile che tutto si svolgesse nel migliore dei modi e con grande soddisfazione da parte dei partecipanti.
La start list era di livello, con Alessio Fioravanti (a.s. Minerva Roma), Alessio Buraccioni (g.s. FF.OO.) ma soprattutto il rientro alle gare di Alessandro Degasperi (CUS Trento) dopo la stagione 2014 caratterizzata da alti e bassi, con la conquista del 5° posto ai Campionati Europei di Ironman, la caduta all’Ironman 70.3 di Zell Am See, l’operazione alla spalla avvenuta nel mese di gennaio e il relativo periodo di convalescenza.

Partenza puntuale in tre onde, con le donne ad essere le prime ad immergersi nel mare cristallino di Polignano. Il primo ad uscire dall’acqua è stato Riccardo Salvino (a.s. Minerva Roma) seguito a pochi secondi da Burraccioni e due atleti della Canottieri Napoli (Paolo Pettorusso e Andrea Borsacchi).
Nella seconda frazione ottimo tempo in bici per il portacolori della squadra di casa Michele Insalata (Otrè TT) che comincia la sua azione di recupero sul gruppetto di testa; Burraccioni esce per primo dalla zona cambio tallonato da Salvino; ad oltre un minuto e mezzo Degasperi all’inseguimento della coppia.
Ma è la frazione podistica che decide la classifica finale; si impone Alessandro Degasperi (01.51.42) su Alessio Buraccioni (01.52.12) e Michele Insalata (01.52.50).
Tra le donne vince in poco più di 2 ore e 10 minuti Ilaria Fioravanti (a.s. Minerva Roma) davanti alla compagna di squadra Silvia Tonti e Gessica Sarti (Triathlon Faenza).

Sono contento di essere tornato a gareggiare in un triathlon.” Commenta al traguardo Degasperi “Avevo un po’ di timore, ma alla fine è andato tutto bene. Sicuramente non sono al massimo della condizione, soprattutto a nuoto, ma ho interpretato la gara come allenamento in funzione dell’Ironman Lanzarote del prossimo 23 maggio. Arrivo da un periodo di grossi carichi di lavoro, soprattutto in bici, e il motore è un po’ “ingolfato”. Ho rifiatato un po’ la settimana pre gara e ora mi aspettano le ultime due settimane per fare gli ultimi lavori specifici.

Appuntamento quindi con “il Dega” il 23 Maggio a Lanzarote e visto il grande successo della prima edizione, all’ edizione 2016 della Calaponte Tri Weeek.

RISULTATI

Articoli correlati

Triathlon, programmare la nuova stagione agonistica

22 Novembre, 2022

Quando si decide di programmare la nuova stagione agonistica è inevitabile effettuare una attenta analisi di quella passata Rendersi conto su quali punti deboli si debba “lavorare” per cercare di colmarli è uno degli aspetti più importanti per risultare vincente la prossima fase agonistica. Chi nuota piano o male e decide di “spendere” la maggior […]

Endurance e valutazione funzionale

18 Novembre, 2022

La valutazione funzionale è un mezzo per raggiungere la nostra migliore performance Il tema della valutazione funzionale è sempre argomento piuttosto ostico, forse anche a causa delle memorie scolastiche di ognuno di noi. In effetti, essere valutati rappresenta sempre un momento di stress, poiché non si può barare, non ci si può sottrarre a una […]

Che tipo di nuotatore sei? Fenotipi acquatici

15 Luglio, 2022

Il ciclista può essere un velocista, un passita, uno scalatore, ma come si possono inquadrare i nuotatori? Ci sono i mezzofondisti e i velocisti e quelli delle acque libere, ognuno coi loro stili ma, quando li vediamo a bordo vasca, sembrano tutti uguali. Ecco una lista di fenotipi acquatici. E tu, che nuotatore sei? La […]