A Cozumel prima vittoria ITU per Richard Murray e buon 12° posto per Andrea Secchiero

A Cozumel prima vittoria ITU per Richard Murray e buon 12° posto per Andrea Secchiero

06 Ottobre, 2015

Prima vittoria in una gara ITU, sul finale di stagione, per il sudafricano Richard Murray, che nella cornice perfetta del paradiso di Cozumel conquista il quarto podio, e questa volta sul gradino più alto, dopo i bronzi del Rio Test Event, della WTS di Edmonton e della WTS Grand Final di Chicago.

La gara, veloce su distanza sprint, non ha lasciato spazio a grando distacchi e si è decisa come spesso accade nella frazione podistica, per la quale Murray è partito favorito dal numero “1” sul pettorale, che gli ha consentito di evitare la bagarre e l’affollamento della zona cambio durante la seconda transizione e che l’ha porato in solitaria al traguardo con un vantaggio di una decina di secondi sul diretto inseguitore, il canadese Kyle Jones, al suo primo podio di stagione; a chiusura del podio l’ungherese Gabor Faldum.

La spedizione azzurra ha portato a casa il buon piazzamento di Andrea Secchiero, che ha chiuso al 12° posto, mentre De Ponti, Pozzatti e Steinwandter sono più arretrati, rispettivamente 27°, 28° e 47°

*** Elite uomini ***
1 Richard Murray RSA 00:55:03
2 Kyle Jones CAN 00:55:14
3 Gábor Faldum HUN 00:55:15

12 Andrea Secchiero ITA 00:55:28
27 Massimo De Ponti ITA 00:55:57
28 Gianluca Pozzatti ITA 00:56:02
47 Matthias Steinwandter ITA 00:56:48

RISULTATI

Articoli correlati

Traumi da impatto nella corsa: non asfaltiamoci troppo

05 Gennaio, 2023

Insieme al Dott. Luca De Ponti analizziamo le principali cause dei traumi da impatto generati dalla corsa. Tra asfalto e prato cosa scegliere? Meglio lo sterrato: meno traumatico anche se meno prestativo Quante volte, reduci da qualche acciacco, ci siamo sentiti consigliare di riprendere a correre sul prato a un’andatura modesta? È capitato a molti […]

Triathlon e cross: il fango e i suoi vantaggi

03 Gennaio, 2023

Nell’ambito della preparazione invernale di uno specialista di triathlon, non c’è dubbio che la disciplina del cross sia un ottimo banco di prova per testare i diversi aspetti relativi alla crescita fisiologica, tecnica, muscolare e agonistica dell’atleta. Proviamo ad analizzarli uno alla volta con Giorgio Rondelli

Triathlon, programmare la nuova stagione agonistica

22 Novembre, 2022

Quando si decide di programmare la nuova stagione agonistica è inevitabile effettuare una attenta analisi di quella passata Rendersi conto su quali punti deboli si debba “lavorare” per cercare di colmarli è uno degli aspetti più importanti per risultare vincente la prossima fase agonistica. Chi nuota piano o male e decide di “spendere” la maggior […]

Endurance e valutazione funzionale

18 Novembre, 2022

La valutazione funzionale è un mezzo per raggiungere la nostra migliore performance Il tema della valutazione funzionale è sempre argomento piuttosto ostico, forse anche a causa delle memorie scolastiche di ognuno di noi. In effetti, essere valutati rappresenta sempre un momento di stress, poiché non si può barare, non ci si può sottrarre a una […]