Nutrizione
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Luca Speciani titola il suo articolo del mese Triathlon e diabete perché sempre più sono i malati di tale patologia a unirsi alle fila dei triatleti

I vantaggi di un regolare esercizio fisico, anche per il diabetico insulino-dipendente, sono ormai noti a tutti e senza alcun danno. Migliora la funzionalità insulinica, elimina scorie metaboliche attraverso il sudore, produce endorfine (oppioidi interni), attiva la tiroide, aumenta la massa muscolare, rende le ossa più forti prevenendo l’osteoporosi, diminuisce la pressione arteriosa, regola i valori di colesterolo e trigliceridi, aumenta la gittata cardiaca e la ventilazione polmonare, modula le risposte del sistema immunitario, previene e cura stati d'animo depressivi, riduce il rischio cardiovascolare, rende più elastiche le arterie, modula il microbiota intestinale, aiuta a sviluppare rapporti sociali. La cosa che però deve imparare il diabetico è il dosaggio; attenzione a non sbagliare. Come? Leggete l’articolo e lo saprete.

Scopri di più sul numero di gennaio-febbraio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.