Presentazioni Gare
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Aquaticrunner IWC World Championship, aperte le iscrizioni per la sesta edizione. E ci sono interessanti novità

Aperte solo da martedì 18 dicembre, e per il sesto Aquaticrunner (che sarà ancora Mondiale) sono già fioccate le registrazioni: 190 gli iscritti a oggi (ancora pochi i posti disponibili, in tutto 80, a cui però si possono sommare gli aventi diritto in qualità di finisher dell'edizione 2018 e quanti si qualificheranno a livello internazionale) per la prova che andrà in scena domenica 8 settembre 2019 (con partenza alle 7:00), gara di swimrun tra Grado (in provincia di Gorizia) e Lignano (in provincia di Udine) che alla vincente ricetta delle passate edizioni aggiunge per il prossimo anno qualche ingrediente nuovo. Ma attenzione al sold out. Qui il video lancio per l'edizione 2019. Splendide immagini RAI di Aquaticrunner 2018 sono andate in onda per la trasmissione Linea Blu, oltre alle repliche su Bike Channel di Sky.

Le novità del 2019

Il percorso del 2019 passerà per la Grado più storica e le rovine romane, dalla Basilica di Sant'Eufermia (risalente al 400 d.C.) alla città vecchia tra calli e vicoli per un tocco più turistico, con l'intento di far brillare, insieme agli altri che negli anni hanno già incantato atleti italiani e stranieri, l'ennesimo gioiello della terra friulana. Da lì si rientra nella zona archeologica per prendere la camminabile sopra la diga, fino all’ingresso in acqua. La gara si allunga così di circa un chilometro, che sarà percorso a velocita controllata, dando la possibilità agli atleti di godersi il panorama e di scaldare i motori prima della vera partenza, che verrà data sulla diga, a mille metri dall'inizio della frazione natatoria. I chilometri totali saranno quindi 33, di cui 6,3 di nuoto e 26,7 di corsa, con 19 transazioni tra terra e acqua. 
Ma ci sarà una seconda novità: tra le gare di qualificazione internazionale sono entrate tre prove statunitensi e nel 2020 la finale americana del campionato di swimrun farà qualificazione a sé per il mondiale. Le tappe saranno tre: Maryland (11 maggio), Knoxville (30 Giugno) e Minnesota (10 agosto), e assegneranno una ventina di slot. Altre tappe sono quella di San Pietroburgo, di Montevideo in Uruguay, quelle in Canada, Ungheria e Belgio, mentre quelle di Madeira e Fuerteventura sono già state disputate e hanno assegnato 16 slot.
Matteo Benedetti, Aquaticrunner founder, assicura che alcune parti regolamentari cambieranno per assecondare gli atleti delle categorie doppie che utilizzano degli equipaggiamenti particolari che nelle gare individuali attualmente non sono ammesse. L’idea è quella di aprire ai pull buoy (galleggianti) senza limiti di dimensioni e fissare dei limiti di temperature per quello che riguarda l’utilizzo del neoprene sulla parte alta del corpo.
Confermata la gara Kids di Lignano, con partenza alle ore 9:00, sempre il giorno 8 settembre. Nel 2018 fu la prima prova per bambini mai disputata in Italia: a numero chiuso e con ben 35 piccoli anfibi.

aquaticrunner 180916 083959

Così l'edizione 2018

Altissimo l'anno scorso il livello dei partecipanti (provenienti da 4 continenti e 22 nazioni) al Mondiale individuale di Swimrun nonché Campionato italiano CSEN (due i titoli assegnati alla manifestazione), che ha attirato per l'edizione 2018 oltre 600 spettatori lungo il percorso tra Grado isole e Lignano, splendida location d'arrivo dove il 16 settembre della passata stagione Alberto Casadei è stato incoronato campione del mondo e campione italiano CSEN con il tempo di 3h 1' e 30'', seguito da Francesco Cauz, secondo a 1'23'' (entrambi sono mestrini); terzo Adriel Young dall'Australia, a 3'44''; quarto Faris Al-Sultan dalla Germania, a 5'15'', e quinto Jack McAfee dagli Stati Uniti, a 17' 25''. Tra le donne, un podio tutto italiano: prima la lombarda Jessica Galleani (già vincitrice nel 2015) con 3:42:01, seguita a pari merito da Adelaide Cappellini dell'Alto Adige, già vincitrice nel 2017, e dalla partenopea Daniela Calvino, a 6'25''.

aquaticrunner 180916 102215

Anfibi già prenotati

Il sold out, al solito, è previsto in pochi giorni. In 140 tra i finisher 2018, qualificatisi di diritto, hanno già regolarizzato la loro pre-iscrizione. Gli attuali Campioni del mondo Alberto Casadei e Jessica Galliani, oltre a Francesco Cauz, Massimo Guadagni, Riccardo Kuhar, Verner Leitner e Arcuri hanno già confermato la loro presenza, come anche Adelaide Cappellini, Daniela Calvino, Dorr, Pornold e Fontana. L'attesa è ora per l'eventuale conferma del campione tedesco-iracheno Faris Al Sultan, diventato responsabile tecnico della Federazione tedesca di triathlon, e dell’australiano Young, in forse per via della concomitanza con la finale a coppie OtillO, in Svezia, la settimana precendente.