Gennaio-febbraio 2019, cosa c’è in questo numero

Gennaio-febbraio 2019, cosa c’è in questo numero

28 Dicembre, 2018

È questo il mese dove in centro rivista troverete la Finish Line, cioè l’elenco di tutti i finisher di 70.3 dell’anno appena trascorso: 4.804 atleti tra uomini e donne. Numeri in aumento (+ 8 per cento rispetto alla stagione precedente), cifre che svelano la crescita del movimento triathlon

Interessante alla rubrica Pillole editoriali l’intervista a Giovanni Storti, del trio Aldo Giovanni e Giacomo, e a Franz Rossi a proposito del loro libro di ultima uscita Niente panico si continua a correre: divertenti e al contempo profonde le considerazione sugli anni che passano e sul rapporto paradigmatico tra vita e corsa. Per quanto riguarda la medicina, il nostro Luca De Ponti affronta il tema di una buona corsa anche in età âgée, stando attenti però a quali siano gli aspetti da considerare, come per esempio l’elasticità dei tessuti, le cartilagini e la continuità dell’allenamento. Proseguiamo con la parte fisioterapica nella quale si affronta la rizoartrosi, un’artrosi di stadio avanzato dell’articolazione trapezio-metacarpale, cosa che può dare parecchio fastidio al ciclista mentre impugna il manubrio. Con Luca Speciani si affronta il problema del guarire prima di avere i risultati perché non va bene “impasticcarsi” per eliminare solo i sintomi, ma serve focalizzarsi sul problema che ne sta alla base. Concludiamo questa carrellata con un panorama sulle gare, tra le quali il Campionato europeo Age Group, dove il bottino di medaglie è stato consistente.

Scopri di più sul numero di gennaio-febbraio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.

Articoli correlati

T100 Triathlon World Tour, arriva il nuovo circuito di gare PTO 2024

01 Febbraio, 2024

#RedefiningTriathlon (ridefinire il triathlon) è l’hashtag ufficiale del T100 Triathlon World Tour, il nuovo circuito di gare PTO 2024 che rappresenta l’evoluzione del PTO Tour per come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi. Annunciato di recente a Londra, il T100 Triathlon World Tour è una delle prima novità nate dalla partnership tra la Professional Triathletes […]

IRONMAN: 5 cose che (forse) ancora non sai!

19 Luglio, 2023

“Il triathlon? Sì, è quello sport in cui prima si nuota, poi si pedala e alla fine si corre una maratona.” Ebbene sì, per molte persone il triathlon è solo l’IRONMAN: 3,8 km di nuoto, 180 km in bici e 42,197 di corsa. Ma perché l’IRONMAN sembra avere un fascino irresistibile rispetto a distanze più […]

Traumi da impatto nella corsa: non asfaltiamoci troppo

05 Gennaio, 2023

Insieme al Dott. Luca De Ponti analizziamo le principali cause dei traumi da impatto generati dalla corsa. Tra asfalto e prato cosa scegliere? Meglio lo sterrato: meno traumatico anche se meno prestativo Quante volte, reduci da qualche acciacco, ci siamo sentiti consigliare di riprendere a correre sul prato a un’andatura modesta? È capitato a molti […]

Triathlon e cross: il fango e i suoi vantaggi

03 Gennaio, 2023

Nell’ambito della preparazione invernale di uno specialista di triathlon, non c’è dubbio che la disciplina del cross sia un ottimo banco di prova per testare i diversi aspetti relativi alla crescita fisiologica, tecnica, muscolare e agonistica dell’atleta. Proviamo ad analizzarli uno alla volta con Giorgio Rondelli

Advertisement Advertisement