Dove… e con chi non avresti mai pensato: pedalare a Sharm con Rosolino

Dove… e con chi non avresti mai pensato: pedalare a Sharm con Rosolino

05 Aprile, 2017

Una settimana nuotando, pedalando e correndo dove… e con chi non avrebbero mai pensato: per il gruppo TriathlonTravel di ritorno in Italia dall’ultimo viaggio sportivo la meta è stata il Mar Rosso. E un inconsueto compagno di avventura è stato Massimiliano Rosolino. Accade questo e altro durante le trasferte sportive coordinate da Marco Marchese, ideatore di questo format di vacanza dinamica in cui si nuota, si pedala e si corre. Una settimana di training e divertimento, tra barriere coralline e piramidi… umane! E tra le istantanee da conservare nel cuore dei 30 partecipanti questa volta ci sono anche quelle dei momenti trascorsi sul Mar Rosso con il grande campione olimpico del nuoto, per la seconda volta a Sharm El Sheikh per preparare il suo debutto ufficiale nel mondo del triathlon. Indimenticabile, quindi, questa 19esima edizione di Sharm Sport, realizzata con il patrocinio dell’Ente del Turismo Egiziano. E insieme a Rosolino questa volta un’altra new entry, l’amico e campione Mattia Aversa. Supportato dal simpatico duo di Napoli nei caldi allenamenti tra Sharm e Dahab e nel recupero delle energie tra relax e divertimento, il gruppo se ne torna a casa con i preziosi consigli di due icone del nuoto. E con Alessandro Bertolini a capo della carovana su due ruote, le chicce sono arrivate anche dal mondo del ciclismo professionistico. Altra prestigiosa conferma per questa edizione di Sharm Sport, l’ex ciclista ha guidato i triatleti durante gli impegnativi allenamenti come la tappa Sharm Dahab (90 km in bici e 10 di corsa) e il rientro del giorno successivo di 100 km lungo strade magiche e infinite. Seguiti dalle telecamere di Icarus – Sky Sport HD attraverso l’atmosfera unica del deserto del Sinai, si è corso veloce. Maestra del triathlon e qui dedicata in particolare al running, la coach ufficiale delle uscite a piedi è stata Martina Dogana, ormai da diverse edizioni guida del gruppo in giro per il mondo. Un mini triathlon per chiudere in bellezza e saggiare la preparazione curata durante la settimana e poi il rientro a casa: con Rosolino & Co. la competizione si è trasformata in goliardia. Appuntamento ora con l’esordio del campione nella triplice. In quell’occasione, ci scommettiamo, per gli sfidanti ci sarà poco da scherzare… 

Articoli correlati

Salite in mtb: questione di tecnica

15 Giugno, 2022

Le ascese con le ruote grasse nel triathlon off road necessitano di allenamento, di tecnica e di tanta esperienza, così da saper “leggere” il terreno. Vediamo in particolare come affrontare le salite in mtb. Nella specialità della triplice off-road è sempre la salita a farla da padrona, risulta quindi di importanzafondamentale affrontarla sia in mtb […]

Come riconoscere l’overtraining

03 Maggio, 2022

Chi non sente ragioni e soprattutto non ascolta né il suo coach né il suo corpo continuando ad allenarsi come sempre corre il serio e alto rischio di cadere nell’overtraining, altrimenti detto sovrallenamento. Per overtraining si intende uno squilibrio dell’allenamento che si verifica quando l’attività fisica risulta così intensa che l’organismo non riesce a recuperare. […]

Triathlon come iniziare

28 Aprile, 2022

Cos’è il triathlon? Il triathlon non è solo nuoto, ciclismo e corsa Le distanze del triathlon Triathlon come iniziare Cos’è il triathlon? Il triathlon è uno sport multidisciplinare che abbraccia tre discipline: nuoto, ciclismo e corsa, tra l’altro affrontate senza mai fermarsi. Sì, perché il cronometro continua a correre, anche quando sei impegnato a passare […]