Aquaticrunner 2019 IWC World Championship, da Grado a Lignano il passo è anfibio

Aquaticrunner 2019 IWC World Championship, da Grado a Lignano il passo è anfibio

07 Settembre, 2019

Aquaticrunner 2019 IWC World Championship, al via domenica 8 settembre la sesta edizione dell’iconico Swimrun individuale, sempre con partenza da Grado e arrivo a Lignano

Nuovamente Mondiale di Swimrun individuale: la sesta edizione di Aquaticrunner si svolgerà domenica 8 settembre con partenza alle 7.00 sempre da Grado, in provincia di Gorizia, e arrivo a Lignano, in provincia di Udine. La prima novità del 2019 consiste nel passaggio attraverso la città vecchia di Grado, che porterà gli atleti a correre tra le rovine romane e la Basilica di Sant’Eufemia, per un suggestivo viaggio nel tempo oltre che nello spazio e nelle diverse dimensioni – terrestre e acquatica – che solo uno Swimrun può regalare. Da lì si entra nel cuore della città vecchia tra calli, vicoli e campielli, per poi fare ritorno alla zona archeologica: la gara, così, si allunga di circa un chilometro, che sarà percorso a velocità controllata, per dare la possibilità agli atleti di godersi il panorama e di scaldare i motori prima della vera partenza, che li aspetta sulla diga. I chilometri totali saranno 33, di cui 6,3 di nuoto e 26,7 di corsa, con 19 transazioni terra-acqua. Le qualificazioni mondiali porteranno tanti atleti stranieri: le gare selettive si sono svolte in Maryland e Knoxville, negli States; in Canada; a Montevideo, in Uruguay; in Ungheria; in Belgio, e a Madeira, in Portogallo; molti arriveranno anche da Fuerteventura, nelle Canarie. Dei 275 partenti (la gara era a numero chiuso), oltre a quelli provenienti dalle qualifiche internazionali, 140 saranno finisher 2018, al mondiale successivo per diritto, e una piccola parte è risultata meritevole per altri titoli sportivi. Oltre a Francesco Cauz, tra gli uomini, e Adelaide Cappellini, tra le donne, presenti anche Calvino, Dorr e Pornold. Tra le new entry, anche il pluricampione Daniel Hofer, vincitore di un titolo mondiale misto a squadre, tre titoli italiani di duathlon e un terzo posto ai mondiali di triathlon olimpico in Corea del Sud. La prova sarà anche aperta a 15 atleti Special Olympics che arriveranno insieme ai campioni del mondo, sotto lo stesso arco, a conclusione di un percorso a loro dedicato su brevi distanze e rientrante in un progetto inclusivo condiviso con lo Csen e con il Panathlon di Udine.

aquaticrunner 180916 102215

Articoli correlati

Andrea Secchiero vince l’Aquaticrunner 2023

27 Settembre, 2023

Andrea Secchiero ha vinto la decima edizione dell’Aquaticrunner, gara di swimrun valida anche per il titolo mondiale individuale, che si è svolta sabato 23 settembre tra Grado, Lignano Sabbiadoro e le cinque isole che le separano. L’atleta milanese tesserato per la ASD RHO TRIATHLON CLUB ha tagliato il traguardo in 2:29:53, dopo un inizio di […]

La sicurezza nelle gare di swimrun

28 Gennaio, 2022

Lo Swimrun si svolge in posti immersi nella natura, in luoghi dove normalmente altre discipline non ci arrivano. Posti che possono essere sì affascinanti ma impervi, meravigliosi e al tempo stesso difficilmente “addomesticabili”. L’approccio sulla sicurezza di gare di questo tipo non è semplice e va studiata bene, osservando la conformazione, l’orografia del territorio sia […]

Aquaticrunner: doppietta spagnola firmata Hernandez e Pujadas. Nuovi campioni italiani Cleri e Pascucci

14 Settembre, 2021

Trionfo spagnolo all’ottava edizione di Aquaticrunner. Lo swimrun che unisce Grado a Lignano Sabbiadoro e valevole per l’Individual World Championship ha visto Dacil Hernandez nel femminile e Ignasi Gironès Pujadas nella gara maschile conquistare i titoli iridati. Primi tra gli azzurri e nuovi campioni italiani di specialità Valerio Cleri ed Elena Pascucci. L’evento organizzato da […]

Advertisement Advertisement