Svelata la nuova Speed Concept di Trek, la più veloce mai testata dal brand americano

Svelata la nuova Speed Concept di Trek, la più veloce mai testata dal brand americano

18 Novembre, 2020

Design inedito, aerodinamica e velocità all’avanguardia e una tecnologia di comfort specifica per il triathlon. Trek presenta la nuovissima Speed Concept, una bici capace di rilanciare l’identità del modello originale basato sulle massime prestazioni e diventando la più veloce mai testata dal brand americano. Rispetto alla versione precedente, quella nuova offre un incremento di efficienza pari a 16 watt, raggiunto grazie al lavoro pluriennale svolto dal team Trek Performance Research che si è concentrato sulle tecniche di fluidodinamica computazionale per ottimizzare l’aerodinamica del nuovo modello.

A rendere la nuova Speed Concept una bici senza eguali è anche un lavoro importante fatto sui dettagli. Per migliorare e rendere più confortevole la guida è stato spostato in avanti il perno del disaccoppiatore IsoSpeed così da compensare la sollecitazione sull’avantreno esercitata dai triatleti sfruttando appieno le proprietà anti-affaticamento del disaccoppiatore ed esprimendo il massimo della velocità.

Un’ampia finestra di regolazione permette alla nuova Speed Concept di adattarsi alle diverse posizioni di un triatleta e grazie al calcolatore di assetto online di Trek, i ciclisti possono trasferire le regolazioni X/Y sui componenti necessari per ottenere la postura desiderata.

Trek ha pensato inoltre a dei sistemi di stoccaggio e rifornimento integrati per trasportare tutto il necessario per i triatleti, dall’acqua, a gel e sali ai kit per le forature, senza alcuna penalizzazione aerodinamica.

Quattro i modelli Speed Concept rilasciati e disponibili anche tramite Project One con la possibilità per i triatleti di personalizzare la propria bici in modo che configurazione, verniciatura e componenti siano perfettamente calibrati.

Articoli correlati

Traumi da impatto nella corsa: non asfaltiamoci troppo

05 Gennaio, 2023

Insieme al Dott. Luca De Ponti analizziamo le principali cause dei traumi da impatto generati dalla corsa. Tra asfalto e prato cosa scegliere? Meglio lo sterrato: meno traumatico anche se meno prestativo Quante volte, reduci da qualche acciacco, ci siamo sentiti consigliare di riprendere a correre sul prato a un’andatura modesta? È capitato a molti […]

Triathlon e cross: il fango e i suoi vantaggi

03 Gennaio, 2023

Nell’ambito della preparazione invernale di uno specialista di triathlon, non c’è dubbio che la disciplina del cross sia un ottimo banco di prova per testare i diversi aspetti relativi alla crescita fisiologica, tecnica, muscolare e agonistica dell’atleta. Proviamo ad analizzarli uno alla volta con Giorgio Rondelli

Triathlon, programmare la nuova stagione agonistica

22 Novembre, 2022

Quando si decide di programmare la nuova stagione agonistica è inevitabile effettuare una attenta analisi di quella passata Rendersi conto su quali punti deboli si debba “lavorare” per cercare di colmarli è uno degli aspetti più importanti per risultare vincente la prossima fase agonistica. Chi nuota piano o male e decide di “spendere” la maggior […]

Endurance e valutazione funzionale

18 Novembre, 2022

La valutazione funzionale è un mezzo per raggiungere la nostra migliore performance Il tema della valutazione funzionale è sempre argomento piuttosto ostico, forse anche a causa delle memorie scolastiche di ognuno di noi. In effetti, essere valutati rappresenta sempre un momento di stress, poiché non si può barare, non ci si può sottrarre a una […]