News
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Design inedito, aerodinamica e velocità all’avanguardia e una tecnologia di comfort specifica per il triathlon. Trek presenta la nuovissima Speed Concept, una bici capace di rilanciare l’identità del modello originale basato sulle massime prestazioni e diventando la più veloce mai testata dal brand americano. Rispetto alla versione precedente, quella nuova offre un incremento di efficienza pari a 16 watt, raggiunto grazie al lavoro pluriennale svolto dal team Trek Performance Research che si è concentrato sulle tecniche di fluidodinamica computazionale per ottimizzare l’aerodinamica del nuovo modello.

A rendere la nuova Speed Concept una bici senza eguali è anche un lavoro importante fatto sui dettagli. Per migliorare e rendere più confortevole la guida è stato spostato in avanti il perno del disaccoppiatore IsoSpeed così da compensare la sollecitazione sull'avantreno esercitata dai triatleti sfruttando appieno le proprietà anti-affaticamento del disaccoppiatore ed esprimendo il massimo della velocità.

Un’ampia finestra di regolazione permette alla nuova Speed Concept di adattarsi alle diverse posizioni di un triatleta e grazie al calcolatore di assetto online di Trek, i ciclisti possono trasferire le regolazioni X/Y sui componenti necessari per ottenere la postura desiderata.

Trek ha pensato inoltre a dei sistemi di stoccaggio e rifornimento integrati per trasportare tutto il necessario per i triatleti, dall’acqua, a gel e sali ai kit per le forature, senza alcuna penalizzazione aerodinamica.

Quattro i modelli Speed Concept rilasciati e disponibili anche tramite Project One con la possibilità per i triatleti di personalizzare la propria bici in modo che configurazione, verniciatura e componenti siano perfettamente calibrati.