WTS Cape Town gara maschile: Alistair Brownlee vola al rientro Mondiale, azzurri ancora lontani

WTS Cape Town gara maschile: Alistair Brownlee vola al rientro Mondiale, azzurri ancora lontani

28 Aprile, 2015

Se la domanda del giorno prima era: “Quale sarà lo stato di forma di Alistair Brownlee al rientro dall’infortunio?”, la risposta è arrivata negli ultimi 1500m di una gara tirata e combattuta fino all’ultimo metro: un 30’05” sui 10km a piedi che hanno spiazzato il 4 volte Campione del Mondo ITU, lo spagnolo Javier Gomez.
In una gara di nuovo su distanza “ibrida” con il nuoto accorciato a 750m a causa delle temperature polari dell’acqua, il britannico ha tagliato per primo il traguardo in 1:39:19, con un margine di 5” su Gomez e di 9” sul terzo classificato, il francese Vincent Luis. 4° posto per il favorito e portacolori del Sud Africa Richard Murray, scivolato fuori dal podio dopo aver condotto buona parte della gara.

Al via anche i nostri portacolori Andrea De Ponti, Alessandro Fabian, Luca Facchinetti, Andrea Secchiero e Davide Uccellari.

Ma vediamo come è andata.
Primo ad uscire dall’acqua è Gomez (00:08:32), seguito dal francese Coninx e da Brownlee; primo degli azzurri al T1 è Alessandro Fabian con un distacco di 14”, seguono a più di 30” Secchiero, De Ponti, Uccellari e Facchinetti.

In bici il ritmo imposto dai battistrada è da subito molto alto, con andature intorno ai 49-50 km/h, e inizialmente si formano 2 gruppi: il primo di una quarantina di atleti, guidato da Murray, Mola, Brownlee e Gomez, tra cui resistono i nostri Fabian e De Ponti a 1”-2”, ed un secondo ad una trentina di secondi con Secchiero, Uccellari e Facchinetti.
Dopo 4 giri e quasi 18km gli inseguitori accorciano le distanze, il gruppo si compatta e le posizioni si stabilizzano a meno di qualche sprazzo di tentativo di fuga, tra cui anche uno spunto di Fabian, che ha comunque la durata di un lampo.
Primo ad entrare in T2 è Brownlee, primo dei nostri è Fabian 10° a 4”, gli altri più staccati a 10”-15”

La frazione run vede da subito e per i primi 3 giri un gruppo di 6 atleti al comando, con Brownlee, Murray, Alarza, Gomez, Luis e Le Corre ad imporre un ritmo serrato; i nostri azzurri si trovano parecchio staccati dai primi, e l’unico che riesce a recuperare posizioni in questa frazione è Davide Uccellari.
Nemmeno una caduta per un contatto accidentale con Alarsa riesce a fermare il ciclone Brownlee che si mantiene sempre nelle posizioni di testa a fianco di Gomez, ma è nell’ultimo giro di corsa che si decidono i giochi.
Murray soffre e molla il colpo, Luis con un allungo lo supera e si avvicina ai due leader; a questo punto, a 1500m dal traguardo, Brownlee “saluta” Gomez e parte in volata verso la vittoria.

Primo dei nostri è Davide Uccellari, che grazie al recupero nella frazione podistica chiude al 17° posto, mentre Andrea de Ponti nella stessa frazione è costretto al ritiro.

*** Così gli azzurri al traguardo ***
17 Davide Uccellari ITA 01:41:11
35 Luca Facchinetti ITA 01:42:25
41 Alessandro Fabian ITA 01:43:32
43 Andrea Secchiero ITA 01:44:10

Una prestazione quella dei nostri portacolori che come nel caso della gara femminile è stata condizionata da diversi aspetti, in primis il particolare momento della preparazione atletica che li vede usciti da poco da una fase di carico e allenamento specifico in altura che darà i suoi frutti nei prossimi appuntamenti della stagione.

RISULTATI

 

Articoli correlati

Sardegna Tries X, buona la prima

04 Febbraio, 2022

Bell’esordio della tre giorni dedicata alla multidisciplina tra la natura incontaminata della Sardegna. Aquathlon, triathlon off-road e trail nel programma di Sardegna Tries X Dal 30 ottobre all’1 novembre, tra le spiagge di Golfo Aranci, le acque del Golfo di Marinella e la macchia mediterranea si è svolta la prima edizione del Sardegna Tries X, […]

XTERRA World Championship: che spettacolo!

03 Febbraio, 2022

Il maltempo ha trasformato XTerra World Championship il mondiale del circuito internazionale di cross triathlon in un duathlon, ma lo spettacolo non ne ha risentito. Il successo di Hayden Wilde Flora Duffy superstar Eleonora Peroncini da record Un quarto di secolo. Sì, il Campionato del mondo XTerra ha vissuto, il 5 dicembre 2021 nella verdeggiante […]