Mooloolaba ITU Triathlon World Cup: trasferta in tono minore

Mooloolaba ITU Triathlon World Cup: trasferta in tono minore

14 Marzo, 2015

Non è iniziata nel migliore dei modi la trasferta australiana di Alessia Orla e Daniel Hofer, impegnati ieri nella prima gara del circuito ITU World Cup a Mooloolaba.

Le onde hanno reso difficoltosa la frazione nuoto di una gara sprint che ha visto trionfare tra le donne la spagnola Tamara Gomez Garrido, alla sua prima vittoria in una gara di Coppa del Mondo, e tra gli uomini il francese David Hauss, che dopo due bronzi, due quarti posti e un sesto ha finalmente conquistato il titolo in terra australiana.

*** Podio Maschile ***
1. David Hauss FRA 00:55:22
2. Jacob Birtwhistle AUS 00:55:24
3. Vicente Hernandez ESP 00:55:31

*** Podio Femminile ***
1. Tamara Gomez Garrido ESP 01:01:42
2. Amelie Kretz CAN 01:01:46
3. Ashleigh Gentle AUS 01:02:01

Gara da dimenticare per la nostra Alessia Orla, ritirata durante la frazione bici, e gara in tono minore per Daniel Hofer, che reduce da alcuni problemi di salute ha chiuso al 41° posto in 0:56:59.

Dai social network i commenti a caldo dei nostri portacolori, che potremo seguire la prossima settimana di nuovo impegnati nella seconda tappa di World Cup in Nuova Zelanda.

Alessia Orla“Che posso dire? Sono molto dispiaciuta per come è andata questa prima WC a Mooloolaba. È mia abitudine prendere le gare con il sorriso e la positività e così ho fatto anche oggi. Al suono della tromba mi sono lanciata fra le onde, delle onde belle grosse, delle quali avevo un po’ timore, dato che non avevo mai gareggiato in queste condizioni e perché durante la familiarization ho rischiato un paio di volte di morire affogata e dove ho perso anche gli occhialini da gara  Ho nuotato in testa, davanti e da sola fino alla seconda boa dopodiché mi sono accodata uscendo fra le prime. Mettendo il primo piede sulla sabbia ho iniziato ad avere delle pessime sensazioni: non spingevo, non avevo forze nelle gambe, venivo passata da ogni parte e non riuscivo a reagire, ero semplicemente morta. Stessa cosa in bici. Sono molto dispiaciuta per non essere riuscita a finire la gara ma non ne avevo, non sono stata in grado di tenere i ritmi… Forse mi manca ancora un po’ di messa in gara, ma non potrei essere più delusa per non essere riuscita a reagire.”

Daniel Hofer“Avrei voluto raccontarvi una gara migliore, ma purtroppo oggi il fisico non c’era! Un nuoto difficile per le onde non ha fatto molta selezione, corsa lunghissima sulla spiaggia..dopo 6 km in bici eravamo un grande gruppo davanti, ma la mia gamba non c era! Non riuscivo a salire posizioni e capivo che non era giornata! Sceso dalla bici ho cercato di salvare il possibile, ma non andavo neanche a calci! Risultato 41esimo! Forse la bronchite delle settimane scorse mi ha debilitato! Sensazioni brutte, ma si guarda a settimana prossima per la seconda tappa di World Cup in Nuova Zelanda!”

RISULTATI 

Articoli correlati

Sardegna Tries X, buona la prima

04 Febbraio, 2022

Bell’esordio della tre giorni dedicata alla multidisciplina tra la natura incontaminata della Sardegna. Aquathlon, triathlon off-road e trail nel programma di Sardegna Tries X Dal 30 ottobre all’1 novembre, tra le spiagge di Golfo Aranci, le acque del Golfo di Marinella e la macchia mediterranea si è svolta la prima edizione del Sardegna Tries X, […]

XTERRA World Championship: che spettacolo!

03 Febbraio, 2022

Il maltempo ha trasformato XTerra World Championship il mondiale del circuito internazionale di cross triathlon in un duathlon, ma lo spettacolo non ne ha risentito. Il successo di Hayden Wilde Flora Duffy superstar Eleonora Peroncini da record Un quarto di secolo. Sì, il Campionato del mondo XTerra ha vissuto, il 5 dicembre 2021 nella verdeggiante […]