A Cremona sulle note del triathlon con la Coppa Crono Giovani Individuali e a Squadre

A Cremona sulle note del triathlon con la Coppa Crono Giovani Individuali e a Squadre

01 Maggio, 2017

A dare il là al “concerto di triathlon per violino” della Coppa Crono Giovani Individuali e dei Tricolori a Squadre a Cremona è stato il team di casa, lo Stradivari Triathlon.
Con un weekend sulle note della multidisciplina, la città dei violini e lo Stradivari Team si riconfermano rispettivamente degno palcoscenico e direttore d’orchestra per eventi “a tutto triathlon”. Con un incremento del 50% rispetto allo scorso anno, soprattutto in campo maschile, sono stati 600 gli atleti in gara per la prova individuale del sabato e altrettanti per il Campionato Italiano a Squadre, giunti a Cremona per sfidarsi nella seconda della cinque tappe del circuito nazionale.
Valida per la Coppa Italia nelle categorie Youth A e B, Junior e Under23, la prova individuale di Coppa Crono Giovani partiva dalla piscina Comunale di Cremona e si disputava sulle distanze di 300 metri a nuoto, 6 chilometri in bicicletta e 2 di corsa, e con formula a cronometro, così spettacolare e costruttiva per i giovani, utilissima per affinare la gestione dello sforzo e la tecnica in transizione. Per la categoria Youth A oro a Myral Greco (00:23:43), davanti ad Angelica Prestia (00:23:59) e Matilde Roncaglia (00:24:41), e Francesco Gazzina (00:22:08), davanti a Riccardo Calveri (00:22:12) e Federico Testa (00:22:18). Per la categoria Youth B successo maschile per Nicolò Strada (00:20:25), davanti a Riccardo Brighi (00:20:43) e Alessio Crociani (00:20:50), e femminile per Beatrice Mallozzi (00:22:33), davanti alla rappresentante di casa, Bianca Seregni (00:23:27), e Chiara Cocchi (00:23:56). Vittoria tra gli Juniores per Tania Molinari (00:22:55), davanti a Carlotta Missaglia (00:23.15) e Caterina Cassinari (00:23:35), e Federico Spinazzè (00:20:16), davanti a Diego Luca Boraschi (00:20:36) e Mirko Lazzaretto (00:20:53). Trionfo Under23 per Sharon Spimi (00:22:27), davanti all’atleta Stradivari Giulia Sforza (00:23:24) e Michela Pozzuoli (00:23:53), e per Stefano Rigoni (00:20:21), davanti a Giulio Soldati (00:20:37) e Valerio Cattabriga (00:20:41).
E dopo la prova individuale ancora spettacolo con il Campionato Italiano a Squadre con in gara le staffette Youth, Junior e Under23 composte da un numero di atleti compreso tra i tre e i cinque, e con tempo valido sul terzo. Le distanze previste erano di 250 metri a nuoto, 4 chilometri in bici e 1 di corsa. Nella categoria Youth si è imposto il team CNM Milano in campo femminile e la Minerva Roma ha vinto la gara maschile; successo Junior nuovamente per la Minerva Roma tra le ragazze e per Silca Ultralite tra i maschi; infine nella sfida Under23 si sono imposte le padrone di casa del team Stradivari e il team maschile del Minerva Roma.

RISULTATI

Photo Credit. Fitri

Articoli correlati

Salite in mtb: questione di tecnica

15 Giugno, 2022

Le ascese con le ruote grasse nel triathlon off road necessitano di allenamento, di tecnica e di tanta esperienza, così da saper “leggere” il terreno. Vediamo in particolare come affrontare le salite in mtb. Nella specialità della triplice off-road è sempre la salita a farla da padrona, risulta quindi di importanzafondamentale affrontarla sia in mtb […]

Come riconoscere l’overtraining

03 Maggio, 2022

Chi non sente ragioni e soprattutto non ascolta né il suo coach né il suo corpo continuando ad allenarsi come sempre corre il serio e alto rischio di cadere nell’overtraining, altrimenti detto sovrallenamento. Per overtraining si intende uno squilibrio dell’allenamento che si verifica quando l’attività fisica risulta così intensa che l’organismo non riesce a recuperare. […]

Triathlon come iniziare

28 Aprile, 2022

Cos’è il triathlon? Il triathlon non è solo nuoto, ciclismo e corsa Le distanze del triathlon Triathlon come iniziare Cos’è il triathlon? Il triathlon è uno sport multidisciplinare che abbraccia tre discipline: nuoto, ciclismo e corsa, tra l’altro affrontate senza mai fermarsi. Sì, perché il cronometro continua a correre, anche quando sei impegnato a passare […]