Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Gara strepitosa oggi al Challenge Rimini per Giulio Molinari, favorito dal pronostico del giorno prima insieme al ceco Filip Ospaly.

Lo scontro tra Molinari e Ospaly rievoca nella memoria la sfida appassionante già andata in scena nell'edizione dello scorso anno, dove il ceco ha recuperato la fuga in bici dell'italiano ed è riuscito ad avere ragione su di lui soltanto negli ultimi chilometri della frazione podistica. C’è però l’austriaco Per Bittner annunciato in grande condizione.

Tra gli uomini la frazione natatoria vede uscire primo dall'acqua l'italiano Marco Dalla Venezia, seguito a breve distanza da tutti i favoriti. Giulio Molinari si attarda leggermente in zona cambio ed esce in coda al gruppetto.
Sulle due ruote il Carabiniere recupera in breve tempo la testa della corsa e si porta in netto vantaggio su tutti gli altri atleti, aumentando sempre più il distacco dagli inseguitori fino ad arrivare in T2 con circa 8' di vantaggio si Bittner e Ospaly.
Molinari trionfa con oltre 7 minuti sull'argento di Bittner. Ospaly da vincitore uscente dell'edizione 2015 onora la manifestazione con un più che onorevole bronzo e completa un podio di altissimo valore tecnico.

*** Top 5 Uomini ***
1 MOLINARI GIULIO EL 1 C.S.CARABINIERI 04:09:41.10
2 BITTNER PER EL 2 AUT-1 RAIKA TTC INN. 04:16:23.90
3 OSPALY FILIP EL 3 CZE- 04:20:45.20
4 OTTO CHRISTIAN EL 4 GER-GERMANY 04:23:13.10
5 BLEISTEINER SEBASTIAN EL 5 GER-GERMANY 04:24:05.20

Tra le donne la più veloce in acqua è la britannica Drewett, seguita a ruota dall'italiana Veronica Signorini, all'esordio sulla distanza. Terza è Margie Santimaria per le Fiamme Oro, che tiene a bada la grande favorita Leanda Cave.
La Cave in bici prende rapidamente la testa della gara e mantiene il comando fino al giro di boa con 2’30” sulla diretta inseguitrice, l'italiana Margie Santimaria
Ivonne Van Vlerken si avvicina a questo punto a grande velocità all’italiana, con pochissimi secondi di ritardo, con una grande rimonta supera la Santimaria, chiude il gap sulla Cave ed entra in T2 per prima.
A piedi le due posizioni di testa rimangono invariate, mentre da dietro rimonta velocissisima l’outsider tedesca Julia Viellehner che si porta in terza posizione.
Le atlete mantengono questa gerarchia fino al traguardo, con Ivonne Van Vlerken che innesca un decisa progressione e si porta sulla finish line con oltre quattro minuti sull’argento della Cave.
Il terzo gradino del podio è occupato a buon diritto da quella che è sicuramente la più veloce podista di giornata, Julia Viellehner.

Ottime prestazioni per Martina Dogana e Marta Bernardi, rispettivamente 4^ e 5^ al traguardo.

*** Top 5 donne ***
1 VAN VLERKEN YVONNE EL 1 AUT-1 RAIKA TTC INN. 04:40:54.10
2 CAVE LEANDA EL 2 GBR- 04:45:28.90
3 VIELLEHNER JULIA EL 3 GER-GERMANY 04:49:33.40
4 DOGANA MARTINA EL 4 CY LASER TRI SCHIO 04:57:03.00
5 BERNARDI MARTA EL 5 TRI EVOLUTION 04:57:38.10

RISULTATI COMPLETI