Per quelli che come me sono giunti al triathlon dalla regina dell’atletica, la corsa, la morte di Mennea rappresenta una grande perdita , per la persona e per tutto quello che ha rappresentato. Un grande uomo che ha dimostrato come la passione e il sacrificio possano portare a risultati sportivi e professionali di alto livello, un esempio che dovremmo trasmettere ai nostri giovani atleti, ai nostri figli che vivono quotidianamente con le immagini di calciatori straviziati o con notizie di atleti alle prese con problematiche del doping, che sembra sempre più una cosa troppo “normale”. Nelle prossime pagine troverete i consigli dei nostri tecnici e dei nostri medici per far sì che la nostra passione diventi sempre di più uno stile di vita, una scuola di pensiero fatto di certezze, scelte concrete e rispetto delle regole; così facendo potremmo vivere una vita al 100% sportiva come il grande  ietro Mennea, trasmettendo valori e positività.

  Fabio d'Annunzio