Health food sì, ma con fantasia

Health food sì, ma con fantasia

01 Settembre, 2012

Mangiar sano, introducendo tra gli ingredienti una spolverata di creatività

Che l’alimentazione sia una delle componenti utili per mantenere in forma ed efficiente il fisico e che rappresenti per gli atleti il carburante per dare massima funzionalità alla loro macchina è stato detto fino alla noia e fino alla noia verrà ripetuto perché una corretta alimentazione deve diventare un’abitudine, salvaguardando così anche in tempi futuri la salute e il  benessere. Ormai sappiamo tutto, o quasi, sui carboidrati, lipidi e proteine ma non sempre ci ricordiamo i cibi che li  contengono né tanto meno quali menù adottare per soddisfare anche la nostra gola.
Prima di una gara, per esempio, il consiglio classico è quello di mangiare un piatto di spaghetti in bianco e parmigiano o, come massimo della libidine, con pomodori freschi e basilico o, in alternativa, riso, sempre in bianco, naturalmente.
Piatti fantastici ma, dopo settimane, mesi e anni di onorata attività sportiva e in attesa di gareggiare, qualcosa di vagamente diverso vien voglia di mangiare. Ed ecco allora due proposte gustose da consumare prima della gara, ricette cariche di calorie e fatte con alimenti sani. Buon appetito e buona performance a tutti!

Le ricette

Pappardelle alle noci e pere
Ingredienti: 2 pere, 200 g di pappardelle, 100 g di noci sgusciate, 50 g di ricotta, 1 cucchiaio olio, grattugiata di grana, brodo vegetale.
Esecuzione: lavare e tagliare a cubetti le pere. In un recipiente versare un cucchiaio di olio, un pizzico di sale, la ricotta, il grana e un po’ di brodo vegetale per amalgamare il tutto. Versare le noci precedentemente frullate o spezzettate. In ultimo, aggiungere le pappardelle bollite a parte e scolate, ma non troppo bene, in modo che l’acqua di cottura mantenga il tutto morbido e cremoso.

Farfalle d’estate
Ingredienti: 200 g di farfalle, 100 g di mandorle tritate, scaglie di grana, 1 cucchiaio olio, spicchi di pomodorino pachino, prezzemolo.
Esecuzione: bollire le farfalle e, dopo averle scolate, aggiungere olio, scaglie di grana, mandorle tritate. In ultimo, a mo’ di ornamento, aggiungere qualche spicchio di pomodorino pachino e qualche foglietta di prezzemolo, perché anche l’occhio vuole la sua parte!

 

 

Advertisement Advertisement