Challenge Venice 2016: la medaglia in cristallo di Murano

23 Maggio, 2016

Mancano poco più di due settimane al via di una gara attesissima, che scatterà all’alba di domenica 5 giugno da Venezia segnando la prima edizione di Challenge Venice sulla distanza di 3,8 chilometri di nuoto, 180 chilometri di ciclismo e 42 chilometri di corsa. Un format, quello del full distance, che rappresenta il sogno per ogni triatleta ed è all’origine stessa della specialità. Ad aprire la gara in laguna (partenza ore 6.30) non poteva che essere una gondola del ‘600, condotta dalla campionessa di voga, la veneziana Gloria Rogliani, più volte vincitrice della Regata Storica.

A chi taglia il traguardo l’eslusiva medaglia di cristallo di Murano con decorazione a fuoco
Una gara così unica per lo scenario e il campo partenti non poteva che offrire anche una medaglia speciale e assolutamente inedita nel suo genere. Al collo dei finisher andranno dei pezzi unici, di grandi dimensioni 8×8 centimetri, realizzati a mano uno a uno dai maestri vetrai di Murano Nicola Moretti e Stefano Bullo, che saranno consegnati con uno speciale nastro di raso firmato Challenge Venice.

Comincia inoltre a prendere forma la lista di partenza della Fun Charity Relay, l’inedita staffetta con squadre formate da un minimo di 4 a un massimo di 7 atleti, impegnate a raccogliere fondi per una Non Profit Charity a scelta tra sei selezionate e“certificate” da Rete del Dono, la più importante piattaforma per crowfunding di utilità sociale in Italia. Sono sette le squadre iscritte fino a oggi che vedono tra gli altri i triatleti professionisti Ivan Risti e Alessandro De Gasperi.
La Fun Charity Relay, raccoglie fondi per le organizzazioni Ponti non Muri, Make a Wish, Street Child Italia, Admo, Associazione Italiana Sindrome di Moeubius e SOD Italia.

Articoli correlati