Devenport Paratriathlon World Cup, Sicura con Hofer di bronzo. Quarto posto per Cuccuru

Devenport Paratriathlon World Cup, Sicura con Hofer di bronzo. Quarto posto per Cuccuru

02 Marzo, 2019

Inizio con il botto in Australia per la stagione del Paratriathlon: Federico Sicura sul podio alla World Cup di Devenport. Quarto posto per Rita Cuccuru

Devenport ITU Paratriathlon World Cup, la stagione del Paratriathlon riparte da qui: due gli azzurri in gara in Australia nella prima tappa di coppa del mondo 2019 ed è già bronzo per il bresciano Federico Sicura (all’esordio con la nuova guida Daniel Hofer) e un quarto posto per Rita Cuccuru, al battesimo internazionale dopo due anni nel paraciclismo. Un ottimo avvio del percorso di qualifica verso Tokyo 2020. A supportarli nella trasferta intercontinentale, il Direttore Tecnico Mattia Cambi e il Project manager Neil Mac Leod. Al link seguente tutti i RISULTATI.

Così gli uomini (cat. PTVI)

Grande bronzo nella categoria PTVI per Federico Sicura dello Zerotrenta Triathlon con la nuova guida Daniel Hofer del Venus Fitness & Wellness (1:07:47). Primo e terzo gradino del podio rispettivamente per Arnaud Grandjean (1:05:53) e per Jonathan Goerlach (1:06:38). Qui tutti i RISULTATI.

Così le donne (cat. PTWC)

Un ottimo quarto posto nella categoria PTWC per Rita Cuccuru delle Woman Triathlon Italia (1:25:15). Sul podio Lauren Parker (1:13:37), Emily Tapp (1:16:33) e Christiane Reppe (1:17:28). Qui tutti i RISULTATI

Dal sito FITri i commenti

Federico Sicura: “Sono molto contento del risultato di oggi, mia prima uscita internazionale della stagione: è un punto di partenza importante per questo nuovo progetto che ho iniziato insieme con delle guide veramente importanti, di livello internazionale. Ringrazio la mia società, la Zerotrenta Triathlon, e il mio allenatore che in poco tempo mi ha fatto crescere molto. Inoltre, voglio ricordare e condividere questo risultato con tutti coloro che mi sostengono nel quotidiano, dai coach, alle guide, alla famiglia”.

sicura hofer devonport

Rita Cuccuru: “Entusiasta del mio rientro alle prove internazionali. Ho avuto buone sensazioni in gara, pur consapevole che ci siano ancora molti aspetti su cui lavorare: sono sicura che posso migliorare. Gareggiare con le avversarie australiane prima e terza al mondiale dello scorso anno e la new entry tedesca, decisamente competitiva, è stato molto utile per poter avere dei riferimenti sulle prossime gare”.

cuccuru devonport

Mattia Cambi: “Oggi è stata la prima gara della stagione: ci siamo potuti confrontare con atleti di livello e abbiamo raccolto buoni riferimenti per il prosieguo del nostro lavoro in vista dei prossimi impegni internazionali. Sono soddisfatto di come gli atleti si sono avvicinati all’evento e di come si sono comportati in gara, dove hanno dato tutto. Con questo primo impegno agonistico, si chiude il capitolo iniziale di una lunga stagione: il percorso sarà impegnativo e ogni gara sarà importante per la qualificazione olimpica. Un doveroso ringraziamento va alle società – Zerotrenta Triathlon e Woman Triathlon Italia – e al prezioso lavoro che nel quotidiano svolgono a supporto degli atleti: i club giocano un ruolo fondamentale in questo percorso, insieme ovviamente ai tecnici individuali degli atleti come Simone Biava, che da alcuni mesi sta coordinando il lavoro di Federico Sicura. Infine, ma non per importanza, devo citare le guide Daniel Hofer e Ivan Risti per la disponibilità che ci hanno dato a supportare l’atleta ipovedente”.

azzurri a devonport

Foto: FITri.

Articoli correlati

L’allenamento indoor nel triathlon: strategia vincente?

14 Gennaio, 2024

Forse non tutti sanno che la vincitrice dell’IRONMAN World Championship 2023, Lucy Charles-Barclay, ha svolto la maggior parte della sua preparazione per Kona in indoor. Come? All’interno di uno spazio allestito ad hoc dietro la casa dei suoi suoceri. SPOILER: non tutti possono avere le stesse possibilità e, ovviamente, non siamo tutti Pro. Anche se […]

Notte da sogno del paratriathlon azzurro: Barbaro è argento nella PTVI, bronzo Plebani nella PTS2

30 Agosto, 2021

Cosa avrebbero potuto regalarci di più le ragazze in gara nella prima notte del paratriathlon olimpico a Tokyo?   Anna Barbaro e Charlotte Bonin centrano uno splendido argento nella categoria PTVI, seconde solo alla spagnola Rodriguez e precedendo la francese Curtillaz. Veronica Yoko Plebani é protagonista di una gara nella quale conquista il terzo gradino […]

Advertisement Advertisement