Integrazione
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Chi non ha bisogno, in particolari momenti della vita, di “ricaricare le batterie”?

Così accade anche nello sport, specialmente in quelli di endurance, specialmente nel nostro. Il triatleta durante e dopo faticosi e lunghi allenamenti può trovarsi svuotato di energie, magari pronto a ricominciare, ma solo con la mente e non con il corpo. Ed ecco che l’ampia offerta di mercato viene incontro alle sue diverse esigenze, che possono essere: ottenere nuove fresche forze, aumentare la massa muscolare, la forza, la resistenza, recupe- rare rapidamente le fatiche post gara; sempre, però, tenendo presente che ci sono regole da rispettare, come quella di attenersi al corretto intervallo di assunzione dell’integratore, onde evitare carenze o surplus.

Con un occhio sempre attento all’alimentazione, primo ago della bilancia per una buona performance.

Il mercato è molto cresciuto negli ultimi anni, perfezionando sempre di più il prodotto che propone agli sportivi, in genere, e al triatleta, in particolare che, con lo sport che racchiude in sé tre discipline, può presentare problematiche specifiche.
Il consiglio è di testare i prodotti in allenamento, prima di utilizzarli in gara, imparando così a conoscere il proprio corpo e le proprie esigenze.


La nostra rivista ha dedicato, nel numero 211 di Giugno 2014, ampio spazio a questo argomento con uno Speciale Integratori che potete leggere acquistando il numero arretrato in edizione digitale, a questo link.

Buona lettura!