Stop & Go

Stop & Go

01 Aprile, 2012

Signori si parte, questo è l’anno olimpico. In attesa del grande evento, l’italico popolo dei triatleti, e in particolare quello dei lunghisti, si affaccia alle prime gare con molti obiettivi, ma quasi tutti casarecci o “fuori porta” vista la scarsa propensione di gareggiare all’estero. Cosa che normalmente fanno gli inglesi, i tedeschi e gli irlandesi; ed è un peccato, perché gli Age Group che girano il mondo fanno promozione e cultura trasmettendo esperienze attraverso le loro storie. Viaggiate gente, viaggiate! Una gara e il suo risultato possono essere l’obiettivo, ma anche l’occasione per concedervi una piacevole e avventurosa vacanza scoprendo mode e culture diverse. La stagione dei lunghisti aprirà a Cannes con un Tristar, che sarà da favola, e continuerà al Mugello con i Campionati italiani di Medio. A Kraichgau, in Austria, si correranno poi i Campionati europei della specialità, ma in molti non mancheranno l’importante appuntamento con Nizza, terra di grandi sfide e di bei ricordi per i colori azzurri. Qui, con ogni probabilità, sarà in gara anche Lance Armstrong che, dopo il suo secondo posto nel 70.3 di Panama dietro Bevan Docherty, ha inserito nel suo carnet d’appuntamenti questo Ironman europeo su terra francese… amore o speculazione? I mondiali di lungo a Vitoria, in Spagna, chiuderanno la prima parte della stagione, che non finisce certamente a luglio perché di medi, lunghi, 70.3 e Ironman ne è pieno il mondo. Dalla partecipazione italiana a queste gare e dalla diretta collaborazione con gli atleti nascerà una nuova e più completa maxiclassifica di Triathlete, allargata e suddivisa per tipologie di gare, un modo per “patentare” i nostri atleti, elencati in rigoroso ordine alfabetico, e ringraziarli per le loro imprese. Dalla A alla Z, dunque: da Davide Aceti, che nel 2011 ha corso il suo Ironman svizzero in 10:23’21”, a Graziano Zoni, che a Elbaman ha chiuso la sua prova in 12:08’31”. Per preparare Nizza un buon numero di atleti è andato Sharm el Sheikh (Triathlon Travel) e con loro ci sono Martina Dogana e Marcel Zamora, plurimedagliati in questa gara… chissà!

29 aprile Cannes Tristar (1-100-10)
1 maggio Mugello: Campionati Italiani di Medio (1.9-90-21)
10 giugno Kraichgau Austria: Campionati Europei/Medio (1.9-90-21.1)
24 giugno Nizza: IronMan (3,8-180- 42,2)
30 luglio Vitoria, Spagna: Mondiali Lungo (4-120-30)

Articoli correlati

Stop & Go N. 231 Novembre-Dicembre 2016

29 Ottobre, 2016

Assegnati i titoli olimpici e mondiali e quelli dello sprint di casa nostra, gli ultimi di una lunga serie, l’Italia del triathlon va alle urne il 13 novembre per eleggere il presidente e il consiglio federale che saranno in carica per il prossimo quadriennio, con vista su Tokyo 2020. Se cambierà qualcosa non è dato […]

Stop & Go n. 229 Agosto 2016

26 Luglio, 2016

A giorni, dal 5 al 21 di agosto, inizieranno le Olimpiadi ed è forse il tempo di vestirci d’azzurro, pronti a tifare entusiasmandoci per i nostri campioni, qualsiasi sia il loro risultato perché non è solo alle medaglie che dobbiamo applaudire ma a chiunque gareggi con il cuore. Alle Olimpiadi si sfida “la meglio gioventù” […]

Stop & Go n. 228 Luglio 2016

27 Giugno, 2016

Siamo ancora a metà dell’anno e si stanno già scaldando i motori per le prossime elezioni alla presidenza e alle altre poltroncine della Fitri. I tempi sono lunghi ma è bene fare per tempo delle riflessioni permettendo al presidente entrante o a quello di secondo mandato di avere una propria squadra con progetti ed obbiettivi […]

Advertisement Advertisement