Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Tricolori Duathlon Sprint a Caorle, titolo per Costanza Arpinelli e Dario Chitti, nuovi campioni assoluti. Titolo Under 23 per Carlotta Missaglia e Luca Diego Boraschi, Junior per Costanza Arpinelli e Filippo Cattabriga

La 18enne Costanza Arpinelli (Minerva Roma) e il 26enne Dario Chitti (Sportlife Project Ultraman) sono i nuovi campioni italiani di duathlon sprint assoluto. La vittoria oggi, sabato 13 aprile 2019, al Lido di Altanea, Caorle (VE). La rassegna di duathlon sprint individuale assoluto, Under 23 e Junior individuale, staffetta 2+2 e Trofeo Coppa Crono, ha vissuto oggi la giornata inaugurale, con appunto le gare individuali. Sul podio assoluto, al femminile Carlotta Missaglia (Valdigne Triathlon) e Federica Parodi (TD Rimini) e al maschile, il campione 2018, Diego Luca Boraschi (Torrino Roma Triathlon) e Massimo De Ponti (CS Carabinieri). Titolo Under 23 per Carlotta Missaglia e Diego Luca Boraschi, Junior per Costanza Arpinelli e Filippo Cattabriga (Minerva Roma). Al via oggi circa 570 partecipanti. Domani, domenica 14 aprile, si replica con le gare a “squadre”: alle 9 la prova duathlon di Coppa Crono, alle 12 la staffetta mista 2+2.

Gara femminile

Oltre 150 atlete al via per la competizione femminile, che apre la prima giornata di gare del weekend tricolore. Costanza Arpinelli (Minerva Roma), la favorita della vigilia, parte subito forte e detta immediatamente il ritmo nel primo dei due giri di corsa a piedi (per totali 5 km). Alla fine del primo giro Arpinelli si è già avvantaggiata di alcuni metri sulle inseguitrici. In zona cambio, per la prima transizione corsa – ciclismo, entrano (ed escono) per prime Arpinelli e Marta Bernardi (Tri Evolution). Dopo pochi chilometri, vengono raggiunte da Carlotta Missaglia (Valdigne Triathlon) e da Federica Parodi (TD Rimini). Il quartetto riesce ad aumentare il vantaggio sulle immediate inseguitrici (Mercatelli, Ingletto, Papais e Marcon) e già all’inizio del secondo dei tre giri sfiora il minuto. Appare ormai chiaro che la lotta della vittoria sarà combattuta tra queste quattro atlete. Appena lasciata la bici in zona cambio, Arpinelli parte a tutta e ben presto semina le avversarie, andando a vincere (con il tempo di 58’56’’, il titolo italiano assoluto e junior. Dietro di lei, Carlotta Missaglia (Valdigne Triathlon) in 59’07’’ (vincitrice del titolo Under 23) e Federica Parodi (TD Rimini) in 59’15’’.

“Il duathlon, in assoluto, è la gara dove mi esprimo meglio – commenta Arpinelli, 18enne romana – sapevo di dover sfruttare le due frazioni di corsa a piedi e infatti ho forzato fin da subito. Una volta salita in bici, ho collaborato con le altre tre del mio gruppetto e abbiamo fatto bene, aumentando il vantaggio. In verità in T2 sono entrata un po’ attardata e ho temuto quasi di non farcela. Nella terza frazione a piedi, le gambe erano stanche ma la testa ha tenuto e ho raggiunto l’obiettivo, che era questa vittoria tricolore assoluta”.

Gara maschile

Seconda gara di giornata, con lo start, alle 14.00, per gli oltre 400. In avvio, è Luca Facchinetti (707) a prendere la testa della corsa (guidando un gruppo di una ventina di duathleti) e a dettare il ritmo nei primi 5 km a piedi. Ad entrare per primo in zona cambio, per la prima transizione corsa – ciclismo, è però il campione italiano in carica, Diego Luca Boraschi (Torrino Roma Triathlon), seguito da Facchinetti, Nicola Azzano (Minerva Roma), Andrea Giacomo Secchiero (Fiamme Oro), Valerio Patanè (Cus Propatria Milano) e Massimo De Ponti (Carabinieri). Nella frazione di ciclismo è Federico Spinazzè, atleta di Silca Ultralite Vittorio Veneto, società organizzatrice, a tentare la fuga. Alla fine del primo dei tre giri, Spinazzè si avvantaggia seppur di pochi secondi. Al secondo passaggio, il gruppo si ricompatta. Nel frattempo da dietro rinviene a grande velocità Massimo Cigana (Eroi del Piave), che entra per primo in zona cambio. A pochi secondi, gli inseguitori guidati da Dario Chitti (Sportlife Project Ultraman) e poi Filippo Pradella (Silca Ultralite Vittorio Veneto), Huber Rossi (Freezone), Nicolò Ragazzo (The Hurricane), Nicola Azzano (Minerva Roma), De Ponti e gli atleti Silca Spinazzè e Andrea Mason. Chitti, lasciata la bici, parte a tutta e in breve raggiunge e supera Cigana, andando a involarsi per il titolo italiano di duathlon assoluto. Alle sue spalle, dopo una frazione di ciclismo al risparmio, spunta Diego Luca Boraschi, che si conferma sul podio, questa volta sul secondo gradino. Terzo posto per Massimo De Ponti.

“Che bella vittoria, mi sono fatto il regalo di compleanno, ieri ho compiuto gli anni - afferma il 26enne di Parma – mi dovevo togliere delle soddisfazioni e dopo tanti piazzamenti e vittorie sfiorate, finalmente sono riuscito a fare mio questo campionato italiano di duathlon. La gara è stata tirata, in tanti avremmo potuto vincere, ci sono stati tanti scatti e dunque è stata dura muscolarmente. Credo di aver vinto la gara in zona cambio, dove sono stato veloce, preciso e attento. Dedico la vittoria a me stesso, a mio papà e alla mia ragazza che è in ospedale, dopo un’operazione”.

Classifiche- Campionato Italiano Duathlon Sprint Individuale 

Assoluto Maschile

1. Dario Chitti (Sportlife Project Ultraman) 52’28’’, 2. Diego Luca Boraschi (Torrino Roma Triathlon) 52’31’’, 3. Massimo De Ponti (CS Carabinieri) 52’40’’, 4. Franco Pesavento (T41) 52’43’’, 5. Luca Facchinetti (707) 52’46’’, 6. Andrea Giacomo Secchiero (Fiamme Oro) 52’47’’, 7. Nicola Azzano (Minerva Roma) 52’49’’, 8. Giulio Pugliese (Torrino Roma Triathlon) 52’49’’, 9. Massimo Cigana (Eroi del Piave) 52’52’’, 10. Filippo Cattabriga (Minerva Roma) 52’54’’.

Assoluto Femminile

1. Costanza Arpinelli (Minerva Roma) 58’56’’, 2. Carlotta Missaglia (Valdigne Triathlon) 59’07’’, 3. Federica Parodi (TD Rimini) 59’15’’, 4. Marta Bernardi (Tri Evolution) 59’24’’, 5. Elisa Marcon (The Hurricane) 1h00’31’’, 6. Alessandra Tamburri (Minerva Roma) 1h00’40’’, 7. Chiara Ingletto (Firenze Tri) 1h00’46’’, 8. Asia Mercatelli (TTR) 1h01’00’’, 9. Sara Papais (TD Rimini) 1h01’13’’, 10. Chiara Lobba (T41) 1h01’23’’.

Under 23 Maschile

1. Diego Luca Boraschi (Torrino Roma Triathlon) 52’31’’, 2. Franco Pesavento (T41) 52’43’’, 3. Nicola Azzano (Minerva Roma) 52’49’.

Under 23 Femminile

1. Carlotta Missaglia (Valdigne Triathlon) 59’07’’, 2. Federica Parodi (TD Rimini) 59’15’’, 3. Alessandra Tamburri (Minerva Roma) 1h00’40’’.

Junior Maschile

1. Filippo Cattabriga (Minerva Roma) 52’54’’, 2. Davide Ingrillì (Raschiani Tri Pavese) 53’02’’, 3. Alessandro De Angelis (Minerva Roma) 53’12’’, 4. Leonardo Gerette (Cuneo1198 TriTeam) 53’24’’, 5. Luca Bruni (Cremona) 53’28’’, 6. Michele Bartolamedi (Fersentri) 53’35’’.

Junior Femminile

1. Costanza Arpinelli (Minerva Roma) 58’56’’, 2. Asia Mercatelli (TTR) 1h01’00’’, 3. Chiara Lobba (T41) 1h01’23’’, 4. Chiara Cocchi (TD Rimini) 1h01’50’’, 5. Elisa Terrinoni (Minerva Roma) 1h02’38’’, 6. Bianca Barbesino (Minerva Roma) 1h03’02’’.

Programma di domani, domenica 14 aprile

Ore 07.00 - 08.30 consegna buste tecniche Coppa Crono
Ore 08.30 - 10.30 consegna buste tecniche Campionato Italiano Duathlon a Staffetta 2+2
Ore 07.00 Apertura zona cambio Coppa crono
Ore 08.45 Chiusura zona cambio Coppa crono
Ore 09.00 Partenza Coppa Crono Duathlon
Ore 09.30 Apertura zona cambio Campionato Italiano Duathlon a Staffetta 2+2
Ore 11.30 Chiusura zona cambio Campionato Italiano Duathlon a Staffetta 2
Ore 12.00 Partenza Campionato Italiano Duathlon a Staffetta 2+2
Ore 11.30 Apertura pasta party
Ore 15.30 Premiazioni Campionato Italiano Duathlon a Staffetta 2+2 e Coppa Crono
Ore 16.00 Chiusura Pasta Party