Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Non solo vittoria di tappa, ma anche di finale del Grand Prix che chiude il Circuito Mixed Relay: a Bari la Minerva Roma domina in 01:43:55 grazie alla performance in staffetta mista 2+2 di Alessandra Tamburri, Francesco Gazzina, Costanza Arpinelli e Nicola Azzano

Seguono il The Hurricane di Kiara Lenaertz con Nicolò Ragazzo, Sharon Spimi e Federico Zamò (01:44:52), e il T.D. Rimini di Federica Parodi con Giulio Soldati, Lisa Schanung e Alberto Casillas (01:45:18). Appena fuori zona medaglie il Raschiani Triathlon Pavese di Bonacina con Ingrillì, Seregni e Previtali; poi Pianeta Acqua di P. Sacchi con F. Sacchi, Prestia e Bergère; Minerva Roma 2 di Greco con V. Cattabriga, Terrinoni e De Angelis; Triathlon Team Riccione di Righetti con Strada, Mercatelli e Crociani; Cus Pro Patria Milano di Holm con Crivellaro, Schianchi e Patanè; Minerva Roma 3 di Barbesino con Perri, Cicchetti e De Shynke; Minerva Roma 4 di Tiberti con F. Cattabriga, Pozzuoli e Schiavino. Qui tutti i RISULTATI.

Medaglia d'argento dell'intero Circuito Mixed Relay, sempre dietro alla Minerva Roma (916 punti), già in testa prima dell'ultima tappa di Bari e dopo Caorle, Lignano e Cervia, per il Raschiani Triathlon Pavese (528 punti), seguito dal T.D. Rimini (420 punti). Poi The Hurricane (272), Cus Pro Patria Milano (190), Triathlon Team Riccione (184), Pianeta Acqua (158), Magma Team (146), Green Hill (102) e Doria Nuoto Loano (78). Qui tutti i RISULTATI.

Dal sito FITri i commenti

Alessandra Tamburri (Minerva Roma): “Una gara dura, da subito, ma io ho cercato di fare subito selezione: infatti, siamo riuscite andare via in tre e guadagnare molto un bici; poi a piedi ho dato tutto fino al passaggio del testimone”.

Francesco Gazzina (Minerva Roma): “Dovevo rimanere nel gruppo di testa – dice Francesco Gazzina, secondo frazionista della squadra vincitrice – dovevo tenere la Minerva in testa e ci sono riuscito. Ho compiuto un piccolo errore in T2, ma sono riuscito a rimediare durante la corsa, cambiando in testa assieme al T.D. Rimini”.

Costanza Arpinelli (Minerva Roma): “Abbastanza bene nel nuoto, ma in bici mi sono rilassata troppo; ho cercato di non mollare e sono riuscita a rimanere incollata alla testa, grazie anche alla collaborazione con la Spimi. Di corsa ho dato tutto e ho cercato di prendere più margine possibile e ho dato il cambio al comando ad Azzano”.

Nicola Azzano (Minerva Roma): “Le abbiamo vinte tutte, quattro su quattro: un grande successo di squadra che a ogni occasione schierava un quartetto diverso. Il merito va a tutto il team e a tutti i ragazzi che hanno portato la Minerva a vincere il Circuito. Oggi i miei compagni di squadra hanno compiuto un lavoro ineccepibile. Io ho spinto sin dal nuoto, cercando di incrementare il vantaggio, in bici ho mantenuto e a piedi me la sono davvero goduta: anche oggi sono arrivato da solo, ma il merito è davvero di tutta la squadra”.