Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

2018 Eilat ETU Triathlon U23 European Championships, 15esimo posto (con caduta) per Alessandra Tamburri della Minerva Roma, unica azzurra in gara in Israele

Unica azzurra in gara agli Europei di Triathlon a Eilat, in Israele, Alessandra Tamburri della Minerva Roma (supportata dal tecnico Massimo Strada del gruppo Development FITri) fa i conti con una caduta di gruppo e chiude al 15esimo posto la prova che assegnava il titolo continentale Under 23, andato agli elvetici Julie Derron e Max Studer.

Gara femminile 

Unica Azzurra ad aver raggiunto il criterio di selezione per la partecipazione alla prova di Eilat (con il quarto posto ottenuto alla ETU Triathlon European Cup di Alanya dello scorso 22 settembre), Alessandra Tamburri della Minerva Roma rimane coinvolta in una caduta di gruppo e chiude 15esima (02:18:12) i Campionati Europei Under 23. Vince la gara femminile su distanza olimpica della rassegna continentale riservata alla categoria U23 la svizzera Julie Derron (02:09:19), che batte la spagnola Cecilia Santamaria Surroca, argento in 02:09:43, e la britannica Olivia Mathias, bronzo in 02:10:39. Qui tutti i RISULTATI.

Gara maschile

Anche il titolo maschile va a un elvetico: Max Studer si laurea campione europeo Under 23 in 01:54:19, precedendo il tedesco Jannik Schaufler (01:54:34) e lo spagnolo Roberto Sanchez Mantecon (01:54:36). Qui tutti i RISULTATI.

Gara Mixed Relay

Tra le staffette miste vince il team della Svizzera (01:06:17), seguito da quello della Gran Bretagna (01:06:17) e della Russia (01:06:30). Qui tutti i RISULTATI.

Dal sito FITri il resoconto del tecnico Massimo Strada

"Giornata calda, come previsto, con punte di 34°C. Frazione di nuoto che prevedeva due giri, con uscita dall'acqua sulla spiaggia; frazione ciclistica di 39 chilometri (6 giri), con molte curve e una salita di 800 metri con pendenza al 6 per cento; corsa di 10 chilometri in tre tornate, senza particolari difficoltà altimetriche. Alessandra esce 6^ dall'acqua a circa 16” dalla testa; in bici parte subito una fuga con due inglesi e una portoghese, e a 25 secondi il gruppetto con l'azzurra. Al secondo giro, lungo la discesa, la russa Golofeeva cade coinvolgendo la Tamburri, che non ha potuto evitare l'impatto. Alessandra riporta diverse escoriazioni, ma riesce a ripartire dopo aver rimontato la ruota posteriore, che nella caduta si era sganciata. A quel punto, si forma un drappello di otto atlete che arrivano alla T2 con oltre due minuti di vantaggio. Partite a piedi per i tre giri previsti, la svizzera Derron vola decisa e non lascia scampo alle avversarie; seconda la spagnola Santamaria Surroca e terza la britannica Mathias. Alessandra chiude 15^ con molto rammarico per l'occasione persa: stava molto bene e la gara ha confermato questo stato di forma, ma la caduta, purtroppo, ha compromesso tutto. Vista la sua condizione, e senza l'incidente in bici, l'avremmo vista lottare per il podio".

Photo Credit: FITri-ETU.