KUOTA K-UNO

01 Marzo, 2012

Come ogni stagione Kuota presenta modelli in grado di ottimizzare le prestazioni su tutte le distanze del triathlon. La K-Uno, progettata e realizzata pensando al massimo comfort su tutte le distanze, risulta particolarmente reattiva e allo stesso tempo ben calibrata per le gare nervose; una linea tondeggiate e angoli morbidi sono il buon biglietto da visita di questa nuova specialissima, destinata a diventare una protagonista del mercato.

  • Telaio e forcella
    Il telaio della K-Uno nasconde una serie di particolarità tecniche che la rendono molto leggera, performante sul misto e comoda se utilizzata anche su lunghe distanze. La linea moderna e filante viene realizzata con un monoscocca a laminazione differenziata. In modo particolare il triangolo anteriore viene costruito in un blocco unico e con sovradimensionamento di alcuni punti, come la scatola del movimento centrale, resa performante ed estremamente fluida grazie all’utilizzo della scatola con tecnologia BB30. Per la creazione del triangolo posteriore, i tecnici di Kuota si sono avvalsi di una laminazione differenziata, alla ricerca della massima stabilità in ogni circostanza, senza disperdere forza e ottimizzare così la resa energetica della trasmissione e conferire il massimo del comfort per le prestazioni di chi passa molte ore in sella. Con lo stesso principio è stato realizzato il tubo sterzo, con una forma generosa che può ospitare cuscinetti da 1-1’\8” a 1-1’\4”, ottenendo una guidabilità maggiore e una dispersione ottimale delle vibrazioni del fondo stradale. Si fanno notare per le particolari forme lo snodo sella e la tubazione orizzontale, la prima con sovradimensionamento laterale e la seconda con una singolare forma geometrica, che vede la parte superiore piatta e la parte sottostate a forma di goccia. Calibrata e molto attinente alla linea del telaio, la forcella è realizzata a foderi piatti e dritti, per garantire guidabilità e precisione in curva.

 TUS5203

           TUS5209  TUS5217 particolare

  • Giudizio
    Ci siamo divertiti nel cercare il limite di questo performante telaio, il risultato finale vede una specialissima che si comporta in maniera ottimale sul misto, fa notare tutta la sua leggerezza in salita e si fa apprezzare nei rilanci, dove il carro posteriore ottimizza la trasmissione della forza e delle vibrazioni. Eccellenti e scorrevoli anche le ruote Cole, che si sposano alla perfezione con il telaio.

Telaio: Carbonio
Gruppo: Sram Red
Attacco: Deda white
Curva: Deda
Sella: Aspide
Ruote: Cole T 50
www.kuota.it