Medicina
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Luca De Ponti e appoggio del piede e calzature: molto soggettivo il primo e relativo alla velocità della corsa il secondo (una corsa veloce ha appoggi molto diversi da una corsa lenta e quindi ha bisogno di calzature molto diverse)

Tendenzialmente il tempo di appoggio cresce al diminuire della velocità e ciò esalta i potenziali difetti biomeccanici del soggetto. Veniamo al drop della scarpa, al “differenziale”: più si abbassa e più aumenta l’angolo percorribile dal braccio di leva costituito dal piede; muscolo e tendine possono eseguire un lavoro eccentrico aggiunto in stiramento, quindi, più basso è il drop più rendiamo efficiente il sistema da un punto di vista prestativo, con però una maggior richiesta elastica ed energetica.

Con la fisioterapista Bianca Lenci si affronta il problema degli strappi muscolari, vere e proprie interruzioni nella continuità della fibra muscolare la cui gravità è relativa al numero di fibre strappate, con gravità, dunque, di 1°, 2° e 3° grado. Quale la riabilitazione e come il ritorno allo sport.

Scopri di più sul numero di gennaio-febbraio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.