Zoom
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Rinviati a domenica 23 maggio i Campionati Italiani di Duathlon Classico individuale assoluto e di categoria no-draft, originariamente in programma per domenica 28 marzo a Pesaro 

Richiesto al Sindaco Matteo Ricci, da parte della prefettura di Pesaro e dalle autorità sanitarie, lo spostamento dell’evento previsto per il prossimo weekend, in virtù dell’attuale situazione epidemiologica legata alla diffusione del Covid-19 e all'assegnazione alle Marche della “zona rossa”.
Ufficializzato anche attraverso un video sui canali federali lo slittamento al 23 maggio della rassegna tricolore di duathlon classico organizzata dal Flipper Triathlon: qui si possono riascoltare le parole del Presidente FiTri Riccardo Giubilei e di Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro.
Ribadita, da parte degli organizzatori, la policy per tutti gli atleti iscritti, che sono invitati a compilare il form a questo link, attraverso il quale potranno scegliere una delle opzioni della policy seguente:

  • spostamento della propria iscrizione alla data di domenica 23 maggio 2021;
  • rimborso totale della quota d'iscrizione;
  • coupon valido per l'iscrizione a un'altra gara del calendario Adriatic Series 2021.

Nei prossimi giorni, tutti i partecipanti dei Campionati Italiani di Pesaro riceveranno via email l'invito per seguire una diretta durante la quale gli organizzatori forniranno ulteriori aggiornamenti anche riguardo alle prossime tappe di Adriatic Series 2021.

Qui i commenti

Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro: «Siamo orgogliosi di ospitare i Campionati Italiani di Duathlon Classico, da anni siamo alla ricerca di grandi eventi sportivi, di concerto con CONI e Federazioni. Purtroppo, il problema è che da una settimana siamo in zona rossa, circondati da province, Ancona e Perugia, che stanno registrando un alto tasso di contagi. La previsione del CTS è che rimarremo zona rossa fino a Pasqua. Per questo motivo, autorità sanitarie, Prefetto e Forze dell'Ordine ci hanno segnalato una serie di problematiche che mi hanno fatto propendere per richiedere a Riccardo (Giubilei, ndr) di rimandare l'evento. So bene che l'evento era pronto e sarebbe stato organizzato al meglio, nella massima sicurezza possibile; e sono consapevole peraltro che da DPCM avrebbe avuto tutto il diritto di svolgersi, ma ho fatto a Riccardo, con il cuore in mano, la richiesta di spostarlo di un paio di mesi, al 23 maggio. Questo perché la previsione che tutti fanno è che per quella data saremo in una fase di riapertura, con due mesi intensi di campagna di vaccinazione che sicuramente miglioreranno la situazione. Capisco il disagio, le difficoltà degli atleti e anche la rabbia di chi si è allenato ed era pronto per gareggiare settimana prossima. Non voglio sia un boomerang per nessuno, e soprattutto desidero avere il consenso della città e della comunità sportiva, senza timori per l'arrivo a Pesaro di migliaia di persone. A fine maggio l'evento avrà un effetto ripartenza per lo sviluppo turistico e la ripresa della nostra città e sarà inoltre un momento migliore per godersi il nostro splendido territorio e trascorrere insieme un paio di giorni. Spero che tutti coglierete lo spirito della nostra proposta, questa era l'unica soluzione valida, credibile e realizzabile in poco tempo.» 

Riccardo Giubilei, Presidente FiTri: «Chiedo ai nostri atleti di avere un po' di pazienza, dobbiamo spostare la gara di qualche settimana. Ringrazio tantissimo il Sindaco Matteo Ricci per la sua disponibilità: ci ha manifestato una serie di difficoltà e abbiamo lavorato come squadra. Dobbiamo apprezzare inoltre la sua pacatezza e garbo, che si accompagnano alla voglia di amministrare una città cogliendo lo spirito di chi sa benissimo che lo sport incide nella crescita turistica ed economica. Non mi piace utilizzare comunicati, ci mettiamo la faccia: ci vediamo il 23 maggio a Pesaro, siamo triatleti e siamo capaci di adattarci. Ringrazio anche la Flipper Ascoli, team organizzatore: abbiamo già strappato al Sindaco l'opportunità di fare un festival della multidisciplina, il 22 e 23 maggio. E ringrazio ovviamente anche gli organizzatori di quel fine settimana che hanno dato la loro disponibilità per questo spostamento, si è parte di una comunità se ci si aiuta. Per loro il messaggio è chiaro e diretto: sappiate che la FITri c'è.»

Andrea Libanore, Presidente Commissione Gare FiTri: «Chiaramente avremmo preferito evitare questo spostamento. Abbiamo subito sentito tutti gli organizzatori coinvolti e tutti sono stati disponibili. Occorre come mondo triathlon far fronte a queste emergenze, andiamo avanti nella speranza di doverle affrontare poche altre volte.»

Raffaele Avigliano, Presidente Flipper Triathlon: «Siamo ovviamente rammaricati e allo stesso tempo comprendiamo che la scelta presa è stata fatta per avere rispetto e cura di atleti, addetti ai lavori e comunità di Pesaro. Noi eravamo e siamo pronti a rimetterci in gioco, seguendo gli sviluppi della situazione generale. Continuiamo a crederci e continueremo a concertare tutti i nostri sforzi con territorio e federazione per realizzare eventi sicuri e godibili.»