Pronti a scrivere la storia: meno di un giorno al grande inizio. Il lungo week-end IRONMAN è iniziato e scriverà un'indimenticabile pagina di sport 
Quattro giorni di sport inaugurati con la conferenza stampa di ieri ai Magazzini del Sale di Cervia, perfettà località balneare da dove domani partirà il primo IRONMAN Italy Emilia-Romagna: presenti Björn Steinmetz, IRONMAN Regional Director Central Europe, Simona Di Domenico Race Director IRONMAN, Riccardo Marini Local Contractor Total Training, alcuni rappresentati delle Istituzioni e, in rappresentanza degli atleti, l’italianissima Martina Dogana, il giovane tedesco Andreas Draitz e il famosissimo atleta tedesco Timo Bracht. Già annunciata la data della prossima edizione: 22 settembre 2018. Ma soffermiamoci sulla prima: “Di sicuro qui si scriverà una pagina indelebile della storia di questo sport”, assicura Martina Dogana. Dello stesso avviso anche il Sindaco di Cervia, che ringrazia Forze dell’Ordine e comuni coinvolti dal percorso ciclistico, sottolineando l’orgoglio della città per essere stata scelta come location di un evento internazionale di questa portata. Timo Bracht racconta del suo forte legame con questa terra e, soprattutto, con questo mare, felice di rivivere emozioni giovanili in una delle ultime gare della sua carriera da professionista. Il giovane tedesco Andreas Draitz, alla sua prima competizione nella lunga distanza, è rimasto affascinato dal numero di atleti presenti con le loro famiglie e dall’atmosfera che si respira in tutta la città di Cervia. E infine l’atleta azzurra Martina Dogana, che nel 2011 ha vinto la prima edizione dell’IRONMAN Italy 70.3 a Pescara, considera l’IRONMAN un po’ come il suo portafortuna. Per lei che fa triathlon da 23 anni, trovarsi a disputare una gara di tale portata in Italia è una vera soddisfazione. Già calato il sipario sulla prima edizione della NIGHT RUN powered by Fantini, sold out con quasi 600 atleti iscritti, le immagini sono ferme ai sorrisi di ieri sera, alle maglie fluorescenti e ai bastoncini colorati che hanno illuminato lo start dalla spiaggia, tingendo le strade del centro storico di Cervia Milano Marittima. Solo un assaggio: domani al via l'evento clou. Benvenuto, IRONMAN Italy Emilia-Romagna!

0d286389 3195 4e19 aaf4 d4000b7c6675

Photo Credit: Getty Images IRONMAN 70.3 Italy e IRONMAN Italy Emilia-Romagna.

Welcome, Alistair and Jonathan Brownlee! Attesi al Challenge Forte Village Sardinia i "Fratelli del Triathlon Mondiale"
I Brownlee alla V, stellare edizione del Challenge Forte Village Sardinia del prossimo 29 ottobre: sulla linea di partenza, oltre a tanti big della triplice, i fratelli più famosi nella storia del triathlon. I due olimpici britannici che, oltre alla classe da sportivi, hanno dato prova al mondo della loro grande umanità, parteciperanno alla gara half nella versione a staffetta. Arriva la conferma da Santa Margherita di Pula e, per rendere tutto ancora più avvincente, entrambi nuoteranno, in due team separati insieme ad altri 4 age group, che si contenderanno, tra numerosissimi appassionati, l’occasione unica e irripetibile di gareggiare con i più forti al mondo. I quattro ricercatissimi pettorali saranno venduti all’asta nei prossimi giorni sul sito eBay e il ricavato verrà devoluto ad una ONLUS. Entro i primi giorni di ottobre verranno svelati i nomi degli altrettanti fortunatissimi vincitori. Un amore puro verso la triplice porterà i due britannici al Forte Village Resort, location invidiabile per una manifestazione che nel 2016 ha vinto il titolo di “Miglior gara in Italia”. Non a caso i triatleti più forti al mondo hanno scelto il Forte Village, considerato il miglior resort al mondo, e che da anni ha fatto dello sport e delle sue Sport Academy con campioni internazionali uno strumento di forte promozione turistica e di valorizzazione del territorio. Afferma Andrea Mentasti, Direttore Gara: “Questa è la prima volta che i Brownlee gareggiano assieme in Italia ed è per noi motivo di grande orgoglio sapere che hanno scelto proprio la nostra gara e la nostra location per un impegno di charity come questo. La loro presenza si sposa benissimo con il DNA del nostro evento, che da sempre vuole essere non solo pura competizione ma, soprattutto, un momento di condivisione, divertimento e impegno, anche nel sociale. Riteniamo, inoltre, che la presenza dei Brownlee darà ulteriore fama alla nostra splendida isola che inizia a essere una location must per tantissimi amanti della triplice di tutto il mondo”. I due fratelli dello Yorkshire hanno ottenuto un successo dietro l’altro: Alistair è campione olimpico di Triathlon nel 2012 e 2016, ed è divenuto il primo triatleta ad aggiudicarsi i titoli mondiali di Triathlon in tutte e tre le categorie: Élite, Under 23 e Junior, (Élite nel 2009, Under 23 nel 2008, Junior nel 2006 e 2007). Jonathan, più piccolo di due anni, si è aggiudicato l’argento alle Olimpiadi di Rio nel 2016 e il bronzo a Londra nel 2012. Si è anche aggiudicato il titolo di Campione del Mondo di Triathlon nella categoria Under 23 e di Campione del Mondo di Sprint nel 2010. Nel 2016 Alistair e Jonathan hanno raggiunto una fama anche tra i non addetti ai lavori per l’esempio dato di affetto che li unisce. Tutti ricorderanno le immagini che hanno commosso il mondo intero durante la finale drammatica della World Triathlon Series a Cozumel, nel settembre 2016: mancano appena pochi metri alla finish line e Jonathan, esausto, viene trascinato dalle braccia del fratello Alistair, che lo accompagna sino al traguardo e gli fa conquistare la vittoria. Chissà quali altre forti emozioni sapranno regalare dal Challenge Forte Village Sardinia!

Da Enervit "nuova energia" per le Maglie delle Nazionali di ciclismo: al via la nuova partnership per i prossimi tre anni
Enervit, che anche nel mondo del Triathlon è presente e attiva sul mercato dell'integrazione alimentare sportiva, accompagnerà le Maglie delle Nazionali di ciclismo per i prossimi 3 anni, a partire dalla stagione 2017-2018. Partnership al via a pochi giorni dall’inizio dei Mondiali di ciclismo a Bergen, in Norvegia, e per tutte le categorie agonistiche delle varie discipline. Già fornitore ufficiale delle squadre Azzurre per una migliore integrazione, Enervit collaborerà al fianco degli Azzurri della FCI in un'unione che si rafforza e vedrà il marchio italiano sulla maglia della Nazionale. Enervit e la Federazione Ciclistica Italiana si confermano unite al servizio delle Nazionali di Ciclismo guidate da Davide Cassani, con tutta l’innovazione nutrizionale necessaria per supportare i maggiori attori dello sport mondiale e olimpico. E grazie proprio alla stretta collaborazione con Davide Cassani, ambasciatore straordinario, Enervit metterà a punto nuovi prodotti per gli azzurri delle due ruote, che potranno così contare su un supporto unico per la nutrizione e l’integrazione sportiva. Le squadre Nazionali di Ciclismo si avvalgono della linea più completa di integratori prima, durante e dopo lo sport, con la qualità e la sicurezza che da sempre l’azienda offre, compresa la garanzia doping free. Gli integratori Enervit Sport sono infatti stati sottoposti a controlli qualitativi indipendenti, che hanno consentito loro di essere pubblicati nella Cologne List®, una lista di prodotti testati per verificare l’assenza di sostanze proibite o dopanti. Usando i prodotti pubblicati nella Cologne List® gli atleti escludono il rischio di incorrere involontariamente in sostanze proibite e dalla stessa Cologne List® vengono informati in modo trasparente. 

Triathlon medio K113 ITALY MAN - Lecco, annullato e rinviato al 2018
Il Triathlon Medio ITALY MAN previsto per lo scorso 10 settembre, causa condizioni meteo avverse, è stato definitivamente annullato e rimandato alla stagione 2018. La Società organizzatrice Spartacus Triathlonlecco ha cercato in questi giorni una data per riproporre l'evento entro la fine del 2017, ma la sovrapposizione con altre manifestazione già calendarizzate ha reso vano tale sforzo. Gli organizzatori ringraziamo di cuore atleti, pubblico, volontari, assistenze tecniche, media, Giudici Fitri che comunque erano presenti la buia e tempestosa mattina di domenica scorsa e ricordano che tutti gli iscritti verranno rimborsati del 50% della quota di adesione sotto forma d’iscrizione a qualunque gara/e Spartacus Events 2017/2018 (come previsto dal regolamento di gara, migliorativo rispetto al regolamento tecnico). Per richiedere il rimborso, all’atto della nuova iscrizione scrivete una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. allegando l’iscrizione a ITALY MAN.
"Un ringraziamento per la comprensione dimostrata e un caro arrivederci a ITALY MAN 2018.
SSD Spartacus Triathlonlecco,
Renzo Straniero".

Lo sport femminile vince sempre, merito anche del triathlon: il 29 ottobre, in occasione del Challenge Forte Village Sardinia, va in scena la seconda tappa del TRYtoTRI
Sull'onda di un movimento sportivo fatto di vincenti quote rosa, sull'onda di un'Italia che stupisce a suon di Pellegrini, Cagnotto & Co. e grazie a preziose eredità come quella, nel nostro triathlon, di Nadia Cortassa, l'evento promozionale per sole donne che si terrà a Santa Margherita di Pula in occasione della quinta edizione del Challenge Forte Village Sardinia e organizzato in collaborazione con la Federazione, oltre ad uno scopo benefico, ha il fine di coinvolgere sempre più donne nella triplice disciplina. La prima edizione ha riscosso grande successo: realizzata lo scorso maggio a Cremona, è stata frutto della collaborazione tra la Commissione Donna FITRI - composta da Martina Dogana, Veronica Signorini, Antonella Salemi e Federica Zanda - con lo Stradivari Triathlon Team. TrytoTRI vuole essere un evento dedicato al mondo rosa, con il fine di valorizzare lo sport femminile attraverso la multidisciplina. Ma vuole essere anche un momento dedicato a tutte le donne che desiderano avvicinarsi allo sport o che sperano di trovare nello sport più forza e fiducia in se stesse. Le partecipanti si cimenteranno in un vero e proprio triathlon, nella versione individuale o a staffetta, con delle distanze “promozionali” rispetto a quelle standard: 300 metri di nuoto, 6 chilometri di bici e 2 di corsa. Afferma Martina Dogana, presidente della Commissione Donna Fitri oltre che triatleta di altissimo livello: “Uno degli obiettivi della Commissione Donna Fitri è quello di avvicinare un numero sempre maggiore di donne al triathlon. Siamo convinte che la distanza super sprint sia quella giusta perché è accessibile a chiunque sappia nuotare, pedalare o correre. La caratteristica principale del TryToTri è che si tratta di un evento interamente dedicato alle donne senza sovrapposizioni con batterie maschili. Il Forte Village, inoltre, è una location perfetta per chi vuole avvicinarsi alla multidisciplina perché ci si sente "a casa" e l’atmosfera che si respira è stupenda, per cui spero di vedervi in tantissime il 29 ottobre in Sardegna. Io ci sarò!”. Il Challenge Forte Village Sardinia, che è riuscito in 5 anni a creare un evento ideale per i neofiti della triplice, ha accolto a braccia aperte questa iniziativa che ben si sposa con il proprio DNA di evento in cui tutti possono avere il loro momento di successo e in cui ogni membro della famiglia può trovare la sua prova ideale. E non solo per regalare un’occasione unica di vivere una giornata di sport nella stupenda cornice del Forte Village Resort, ma avrà un suo impegno sociale molto importante. Il ricavato dell’evento verrà infatti devoluto a una associazione che opera sul territorio in aiuto delle donne in situazioni difficili o vittime di violenza. Condivisione, solidarietà e divertimento saranno i pilastri portanti dell’intera manifestazione. A rendere questa iniziativa ancora più memorabile, la partecipazione straordinaria di atlete professioniste provenienti da altre discipline e di altre VIP, che hanno scelto di “partecipare” all’evento per sottolineare l’aspetto più sociale e benefico dell’iniziativa. I loro nomi verranno svelati a breve. Per partecipare, le aspiranti atlete dovranno essere in possesso di un certificato medico e completare l’iscrizione mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Le iscrizioni rimarranno aperte sino al 25 ottobre.

ROSA Copia

CosmoBike 2017, al via domani la manifestazione di Veronafiere con i Campioni Fabio Aru e Vittorio Podestà
Passione, sport, business e cultura della bicicletta tornano alla Fiera di Verona con la terza edizione di CosmoBike Show. Al via domani la prima delle quattro giornate (15-18 settembre) che la più importante manifestazione di settore in Italia dedica interamente al mondo delle due ruote a pedali. Oltre 350 aziende da 25 nazioni presentano le anteprime 2018 in tema di bici, componenti e accessori, con la possibilità di provare gli ultimi modelli nelle piste e aree demo allestite all’interno del quartiere fieristico. Promuovere oggi la bike economy significa parlare anche di mobilità alternativa e sostenibile, cicloturismo, sicurezza sulle strade per i ciclisti e innovazione tecnologica: tutte tematiche centrali nelle iniziative e nei convegni di CosmoBike Show 2017. Il taglio del nastro è in programma domani, alle ore 10.30, nella Piazza Italia del padiglione 9 (entrata da ingresso San Zeno). In rappresentanza del mondo sportivo, partecipano Fabio Aru, di ritorno dalla Vuelta di Spagna, già vincitore della gara nel 2015 e campione italiano nel 2017, insieme a Vittorio Podestà, campione olimpico di handbike, con due medaglie d’oro ai Giochi di Rio 2016. 

3T6RC3P

Sempre nella Piazza Italia del padiglione 9, alle ore 15, si parla di uno dei più importanti progetti di ciclovie in Italia con il convegno “Anello del Garda: l’eldorado delle due ruote”. www.cosmobikeshow.it
Triathlete presente come media partner: venite a trovarci in fiera allo stand A 13-3 del padiglione 9 N.
Rimanete aggiornati sulle nostre pagine Facebook @triathleteitalia, Twitter @Triathleteita e Instagram @triathletemagazine. Entrate a far parte della nostra community usando gli hashtag #Triathlon #TriathleteItalia #Triathlete #WinForYourself.

IRONMAN Italy Emilia-Romagna: a un mese dal primo evento pallinato full distance in Italia, tanti i numeri per un weekend unico
Meno di un mese allo start del primo IRONMAN Italy Emilia-Romagna e la macchina organizzativa lavora a pieno ritmo per offrire il meglio di sé. 2.500 gli atleti che sabato 23 settembre a Cervia saranno ai nastri di partenza per affrontare 3,8 chilometri di nuoto, 180 di bici e 42 di corsa e raggiungere il traguardo entro il tempo massimo di 16 ore, conquistando così la medaglia da finisher e, per i migliori, uno dei 40 slot a disposizione per la World Championship 2018 a Kona, Hawaii. 500 quelli che domenica 24 settembre disputeranno la gara su distanza olimpica a marchio IRONMAN, il 5150 Cervia Triathlon. A 360 gradi l'organizzazione dell'evento, ma quali i numeri che raccontano un evento IRONMAN? Sono 7 i tir che arriveranno dalla sede EMEA a metà settembre con il materiale brandizzato come beach flag, archi, segnaletica, zaini, magliette, senza contare quanto sarà distribuito sui punti ristoro: 21.300 gel, 15.000 litri di bevanda isotonica, 8.550 lattine di Red Bull, 6.600 mele e 7.300 barrette. A tutto questo si aggiunge il lavoro fondamentale svolto già da diverso tempo dalle istituzioni, dalle forze dell’ordine e dal personale di soccorso, dagli operatori locali, dai 1.600 volontari nei territori delle province di Ravenna e Forlì-Cesena. Il 70% degli atleti proviene dall’estero, principalmente da Inghilterra, Francia, Germania e Belgio, paesi nei quali la destinazione Emilia-Romagna è ben nota soprattutto come località balneare. Negli ultimi anni però, grazie ad adeguate politiche di promozione, si sta aprendo a nuovi mercati e segmenti, come conferma il Presidente della regione Stefano Bonaccini. Una terra, dunque, votata allo sport a 360 gradi, che con la Riviera e l’Appennino ha saputo imporsi non solo come destinazione turistica per la vacanza attiva, ma anche come palcoscenico privilegiato per grandi eventi di richiamo internazionale come questo di Cervia, andato “sold out” ad appena 8 mesi dall’apertura delle registrazioni: un onore ospitarlo per Cervia e i territori limitrofi come Bertinoro e Forlimpopoli, oltre che la provincia di Ravenna e Forlì-Cesena. Attesi, oltre ad atleti e famigliari che per gare così impegnative sono disposti a pernottamenti in media da quattro notti, anche tantissimi spettatori, confermando in tal senso l'ottimo momento del turismo con un ultimo anno da incorniciare, complici fascino ed eccellenze enogastronomiche. L’evento IRONMAN sarà una degna conclusione stagionale capace di generare un valore economico che contribuirà ad incrementare il trend positivo del 2017 e gettare le basi per l’edizione del 2018.

In rosa, come 26 anni fa: nel 2018 Castelli tornerà a disegnare le maglie del Giro d'Italia
Lo scorpione torna a tingersi di rosa: 26 anni dopo aver vestito Indurain, Castelli torna a disegnare le quattro maglie che contraddistinguono i leader delle classifiche del Giro d’Italia, compresa quella che è nell’immaginario collettivo mondiale degli appassionati delle due ruote e che contraddistingue colui che guida la graduatoria più ambita. L’accordo quadriennale, che scatterà dalla prossima Corsa Rosa del 2018 e si estenderà fino al 2021, permetterà ai migliori ciclisti del mondo di indossare dei capi altamente innovativi, dall'elevata propensione alla velocità, frutto di un'approfondita ricerca in galleria del vento e di una maniacale cura per i dettagli. La presenza in gruppo al Giro d’Italia non è nuova per Castelli che, tra gli anni ‘80 e ‘90 dello scorso secolo, ha vestito tanti campioni: da Giovanni Battaglin, trionfatore nel 1981, fino ad arrivare a Miguel Indurain, padrone del Giro nel 1992, passando per Saronni, Hinault, Moser e Bugno. Orgoglio nelle parole di Steve Smith, Responsabile del marchio Castelli, che riporta l'entusiasmo aziendale di essere partner di RCS nella “Corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo”: ennesimo motivo di lustro per un’azienda italiana ad oggi sinonimo di eccellenza nel mondo dell’abbigliamento per ciclismo.

Nella foto, Hinault in rosa, Volpi in bianco, Van Impe in verde, Van Der Velde in viola.
Photo Credit: Castelli Archive