Presentazioni Gare
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Con la presentazione ufficiale, scatta il conto alla rovescia in vista dell'Aquaticrunner 2020 del prossimo 12 settembre

La corsa degli uomini-anfibi - capaci di alternare tratti di corsa a piedi a tratti di nuoto in mare aperto - che il prossimo 12 settembre vivrà, tra la partenza di Grado e l'arrivo a Lignano Sabbiadoro, la settima edizione, assegnerà anche l'anno venturo il titolo italiano assoluto della specialità dello swimrun. Tante le novità per una prova in piena sicurezza, nel rispetto delle norma anti-covid, e con nomi eccellenti alla partenza, pronti a sfidarsi nel campionato nazionale CSEN.
Ieri, a Marano Lagunare, in pescheria Vecchia, la presentazione di Matteo Benedetti (coideatore di Aquaticrunner insieme a Francesco Degano), alla presenza del sindaco della città e dei due vicesindaci e assessori allo sport di Lignano - Alessandro Marosa - e di Grado, Matteo Polo, oltre che di Giuliano Clinori, presidente regionale Csen, anche vicepresidente nazionale.
A causa della pandemia, il titolo mondiale è stato annullato, per evitare l'eccessiva presenza di atleti stranieri: ben 23 nazioni, infatti, avevano iscritti i proprio atleti; parteciperanno all’edizione 2021, che assegnerà il titolo mondiale per la terza volta.
Presentato, durante la serata, anche il progetto comune che coinvolge LAGUNA MAGAZINE e Aquaticrunner.

Così nel 2020

Saranno 220 gli atleti ammessi per qualificazione, dei quali una parte ammessi per curriculum sportivo. Le iscrizioni, aperte e chiuse immediatamente in poche ore, ancora a dicembre 2019 prevedevano 300 atleti, numero calato a quello attuale dopo la rinuncia, da parte degli organizzatori, del titolo iridato. Gli stranieri saranno una quindicina, provenienti principalmente dall’Austria e dall’Ungheria.
Nel 2019, molti erano arrivati dalle isole Canarie: lì, il 17 ottobre, è prevista una gara che assegnerà il titolo di categoria di distanza media (Word Cup Half distance – Aquaticrunner Fuerteventura), e per questa prova l'evento di Lignano mette in palio 6 slot. La gara di Ferteventura, a sua volta, sarà una prova di qualificazione mondiale per IWC Word Championship Aquaticrunner Grado Lignano del 2021, che assegnerà il titolo iridato per la terza volta e che quest’anno è appunto stato cancellato dagli organizzatori friulani. Molti sarebbero stati gli atleti canadesi iscritti alla gara italiana del 12 settembre: nel loro paese avrebbe dovuto dispurasti il secondo titolo di categoria sulla distanza breve, annullato a giugno (Word Cup Short distance – Aquaticrunner Ontario).
L’edizione 2020 assegnerà il titolo nazionale CSEN per la quinta volta consecutiva e per la terza volta quello assoluto, essendo stato annullato il titolo a coppie previsto a Bologna a fine luglio. Gli italiani a giocarsi il titolo saranno il pluricampione italiano di duathlon e triathlon Daniel Hofer - attuale campione mondiale di Swimrun - e Alberto Casadei, campione mondiale nel 2018; molti, inoltre, gli atleti che negli anni hanno vestito la maglia della nazionale azzurra, quali Massimo Guadagni (vincitore dell’edizione 2017) e Marco Marchese, oltre ad Adelaide Cappellini, atleta che ha vinto l’edizione di Aquaticrunner nel 2018. E poi Francesco Cauz (che ha vinto le edizioni 2015 e 2016) e Daniela Calvino (seconda nel 2018 e 2019).
Quanto al tracciato del 2020, nel rispetto dei protocolli anti-covid la distanza è stata diminuita nella parte di Lignano, per un totale di 26 Km dei 34 inizialmente previsti. Chiusa al pubblico, tra l'altro, la zona arrivi, quest'anno identificata nella Doggy Beach, la spiaggia dei cani di Lignano Sabbiadoro. 
E, a proposito di cani, prima degli atleti elite, l'arco di arrivo vedrà sfilare i binomi uomo-cane del Dog Triathlon, in questo caso pionieri del Dog Swimrun, versione cinofila di questo sport multiplo, alla prima dimostrazione italiana, ospitata da Matteo Benedetti e battezzata Aquaticrunner Dog.

Protocollo anti-covid

Si prevede l’utilizzo della mascherina per tutti gli atleti nella zona di Grado, da Parco delle Rose fino in spiaggia (la gara, infatti, partirà come chilometro zero dalla Costa Azzurra), e in tutta la zona dopo la Finish Line a Lignano Sabbiadoro. Per evitare assembramenti, non sono previste docce e pasta party. La zona sarà completamente chiusa al pubblico con la supervisione di uno staff di sei persone dedicato unicamente all’attuazione dei protocolli del covid-free. Vietato a chiunque entrare nella zona di gara, che sarà completamente transennata nella parte di Lignano. Gli atleti giunti dalle isole, delle quali quella di Marinetta è l’ultima, ‘’sbarcheranno’’ in terra ferma a Lignano Sabbiadoro, nella zona del Faro rosso, dove percorreranno un bastone finale a nuoto di 1500 mt per finire la loro gara nella spiaggia dei cani dopo il Tahiri per un totale di 4,75 km di nuoto e 21,25.
Non ci sarà la premiazione plenaria e gli atleti verranno premiati a porte chiuse direttamente in spiaggia dopo gli arrivi. Hanno confermato la presenza alle premiazioni, il presidente del consiglio regionale Piero Mauro Zanin, i vicesindaci di Lignano Sabbiadoro Alessandro Marosa e di Grado Matteo Polo e il sindaco di Marano Lagunare Mauro Popesso.

Durante la gara, che verrà trasmessa in diretta su CAFETV24 dalle 9:00 alle 12:30, saranno previste interviste in diretta, mentre al via e agli arrivi ci sarà sempre il conduttore televisivo Gilberto Zorat, giunto alla sua sesta presenza all’Aquaticrunner.

Photocredits: Tiziano Faggiani.

Tutte le informazioni sul sito www.aquaticrunner.com.