Campionati OCR
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Inferno Snow, Andrea Del Piano e Carol Zenga dominatori della prima edizione winter sulla neve della corsa a ostacoli più partecipata d'Italia. Presenti i migliori atleti competitivi qualificati ai Campionati Mondiali OCR 2018

Oltre 250 gli obstacle runner alla prima edizione winter (sulla neve) di Inferno, la corsa a ostacoli italiana più partecipata. A vincerla, Andrea Del Piano (00:27:05) e Carol Zenga (00:50:01), entrambi atleti del Team Inferno. Tra gli uomini, secondo classificato Rigers Kadija (00:27:54), del Team Inferno, seguito da Giovanni Di Gaetano (00:28:49), degli Heroes, mentre, tra le donne, Paola Bardellini (00:50:01), indipendente, ed Elena Acquadro (00:53:02), del Warrior Race. Per la classifica a squadre, invece, gradino più alto del podio per l’Inferno Team, seguito dai Team Warrior Race Italia e Gladius. Per l'occasione di domenica 18 marzo, la diabolica obstacle race ha fatto tappa nel Consorzio Prato Nevoso Ski, in provincia di Cuneo, per il primo appuntamento 2018 della Inferno Series. Un tracciato di cinque chilometri, ricavato da una pista di fondo a 1700 metri, tra salite e discese, con un dislivello complessivo di 200 metri, e 20 ostacoli naturali e artificiali dai nomi infernali, realizzati per la prima volta anche sfruttando l’elemento neve, che i partecipanti alla competitiva hanno dovuto superare, pena il taglio dei tre braccialetti previsti dal regolamento. Infiniti tentativi a ogni ostacolo, tra muri da scavalcare - anche di ghiaccio - tronchi di legno o pesi da trasportare, corde su cui arrampicarsi, assi di equilibrio da superare. La gara, tappa del Campionato Regionale della FIOCR, ha infatti attribuito le prime qualifiche 2018 ai Campionati Mondiali OCR, a Londra dal 19 al 21 ottobre. Per tutti gli obstacle runner non competitivi, che hanno corso sullo stesso tracciato potendosi aiutare anche in team, un’indimenticabile esperienza all’insegna del divertimento. Nicolò Nava, direttore gara: "A partecipare uomini e donne (1 su 3) di ogni età (finora, dai 14 ai 71), atleti rappresentativi di un movimento emergente che solo nel 2017 ha coinvolto in Italia oltre 41 mila partecipanti (12 mila i finisher) per 1.500 team dagli esordi, nel 2014, anno in cui tutto è nato dalla passione di un gruppo di amici fiorentini".
Qui tutti i RISULTATI.

29570637 1646586682061071 760090595672789759 n

DOPO PRATO NEVOSO, MILANO E FIRENZE
Inferno è stata la prima di tre tappe aperte a tutti, competitivi e appassionati. L'Inferno Series 2018 proseguirà il 5 e 6 maggio in Lombardia con Inferno City all’Idroscalo di Milano, il tempio dello sport outdoor meneghino di Segrate. Per il gran finale, ritorno il 13 e 14 ottobre nella terra d’origine, in Toscana, al Norcelli Girasole Village di Figline Valdarno, in provincia di Firenze, per la tradizionale Inferno Mud, tra fango e sorrisi attraverso vigneti, boschi e colline. City e Mud sono tappe del Campionato Italiano OCR con la Standard Course (9 chilometri e 30 ostacoli), qualificante nella categoria competitiva ai Campionati Europei e Mondiali OCR. Confermata la Short Course (3 chilometri e 20 ostacoli), aperta per la prima volta in Italia da Inferno nel 2017 ai minori dai 13 ai 17 anni, che potranno gareggiare per conquistare l’accesso ai Mondiali. Per i piccoli dai 4 ai 12 anni torna la Inferno Kids, che sostiene con il proprio ricavato progetti di solidarietà rivolti all’infanzia e ai giovani. Nell’edizione City sosterrà la Fondazione Niccolò Galli, nata in ricordo del figlio prematuramente scomparso dell’ex portiere della Nazionale Italiana Giovanni Galli.

#runlikehell www.infernorun.itFB @infernorun - Twitter @RunInferno - Instagram @inferno_run

Photo Credit: PH Giampaolo Russo e Andrea Filippi.

OCR In Programma

Nessun evento