Appuntamenti
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Alessandro Zanardi punta nuovamente alle lunghe distanze e sceglie l’IRONMAN 70.3 Italy a Pescara per scaldare i motori.
L’IRONMAN® 70.3® Italy di Pescara dà il benvenuto ad Alessandro Zanardi, già ufficializzato sulla starting list della gara del prossimo 18 giugno. Il suo calendario 2017 è ricco di triplici appuntamenti, tra i quali spicca quello con la mezza distanza della manifestazione in terra abruzzese. Già olimpionico a Londra 2012 e protagonista alle ultime Paralimpiadi di Rio con altre due medaglie d’oro nell’handbike, quest’anno ha deciso di incrementare la sua presenza sui circuiti del triathlon confermando la partecipazione all’IRONMAN Austria di Klagenfurt a luglio e all’IRONMAN World Championship di Kona - Hawaii a ottobre, testando prima la sua preparazione in occasione dell’IRONMAN 70.3 Italy di Pescara. Entusiasta il direttivo IRONMAN, con il Regional Director Central Europe Björn Steinmetz onorato per questa scelta di Alex nei confronti di un’altra gara del circuito IRONMAN e per di più l’unica tappa italiana della serie IRONMAN 70.3. A capitanare i fan di Zanardi, sicuramente i suoi amici pescaresi, primo fra tutti uno dei suoi compagni di squadra della nazionale di paraciclismo, originario della zona e grazie al quale c'è già stata l’opportunità di organizzare diverse sessioni d’allenamento sul territorio. Già testata la frazione "ciclistica", che esalta Zanardi, impaziente di misurarsi ancora una volta su di un percorso molto tecnico e selettivo come è quello di Pescara, che si snoda davanti a un panorama mozzafiato e che con un andamento collinare potrebbe alzare il suo personal best. Ma Zanardi sfida nuovamente se stesso con il paratriathlon in una grande competizione attraverso cui confrontarsi con i migliori avversari. L’evento, giunto alla sua settima edizione nella regione più verde d’Europa, tornerà a svolgersi interamente nel centro della città, partendo in prossimità della “Nave di Cascella” e intervallando i classici 1,9 chilometri di nuoto con un’uscita all’australiana. Il percorso bike si snoderà in alcune delle zone più belle della provincia pescarese. Il percorso run è stato modificato e, partendo dal moderno centro cittadino, porterà nella Pescara “città giardino” attraversando l’Ex-Aurum e la riserva dannunziana, immergendosi in alcuni dei luoghi più emozionanti dell'Abruzzo.