Gianni Malagò, per mancata concorrenza, viene rieletto per un secondo mandato da presidente del Coni, portando in dote l’esclusione del Calcio dal governo dello sport italiano che, in fondo, non è poco. I quattro anni passati, però, si faranno ricordare per qualche onore* ma, soprattutto, per il sogno infranto di Roma Olimpica dovuto alla “ragion politica” e forse ai troppi approcci sbagliati. Di programmi futuri non si parla, almeno per ora, ma un obiettivo ambizioso, del tutto personale, c’è ed è quello di sostituire Franco Carraro al Cio, ormai alla fine del suo mandato. Ma non sarà cosa facile e da qui nasce l’idea di proporre Milano come prossima sede della sessione del Comitato Olimpico Internazionale che si dovrà tenere nel 2019.

Il Triathlon intanto inizia tra pioggia e freddo la sua stagione e partono le grandi gare. C’è fame agonistica, c’è voglia di tornare a gareggiare e di sperimentare. Una sensazione confermata dai numeri di queste prime prove che segnalano, tra l’altro, molti nuovi adepti, una forte crescita del movimento femminile, diventato ormai un dato ricorrente, e la numerosa partecipazione dei giovanissimi alle gare a loro dedicate... il futuro è lì!

*Medagliere Olimpico
Sydney 2000 (13 oro/8 argento/13 bronzo) 34
Atene 2004 (10 oro/11argento/11 bronzo) 32
Pechino 2008 (8 oro/9 argento/10 bronzo) 27
Londra 2012 (8 oro/9 argento/11 bronzo) 28
Rio 2016 (8 oro/12 argento/8 bronzo) 28

Scopri di più sul numero di giugno: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.