Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

WTS Abu Dhabi, è top twenty per l'Italia delle donne nella prima tappa di stagione, vinta dalla statunitense Katie Zaferes: Anna Maria Mazzetti è 17esima e Verena Steinhauser 18esima

2019 Daman World Triathlon Abu Dhabi: dominatrice, insieme a Mario Mola tra gli uomini, della prima tappa di World Triathlon Series è l'americana Katie Zaferes. Ma gli Stati Uniti non si fermano qui: è doppietta a stelle e strisce, infatti, con l'argento di Taylor Spivey nella gara su distanza sprint degli Emirati Arabi. A chiudere il podio la britannica Jessica Learmonth mentre le nostre azzurre tagliano il traguardo in top twenty: Anna Maria Mazzetti (G.S Fiamme Oro) è 17^ e Verena Steinhauser (Project Ultraman) 18^.

La gara femminile 

Davanti a tutte in acqua c'è subito la Learmonth. E sarà proprio la britannica transitare per prima in zona cambio, seguita a stretto giro dalle tre americane, Rappaport (Cook), Zaferes e Spivey; più staccata la campionessa iridata in carica Holland, 24esima; ancora più indietro le azzurre (Mazzetti è 30^ e Steinhauser 31^). Le statunitensi tengono alto il ritmo in sella: davanti sono in sette e a un quarto della frazione ciclistica hanno già un vantaggio di 30 secondi sul gruppo principale, in cui pealano le nostre italiane. A metà della frazione, in fuga sono rimaste in sei (Knibb, Spivey, Zaferes, Kingma, Learmonth e Miller) e il gap si fa via via più consistente mentre dietro la Steinhauser spinge sempre di più sui pedali. Quando entreranno in zona cambio, tra le prime inseguitrici ci saranno proprio le azzurre, risalite rispettivamente alla 10^ e alla 15^ posizione all'inizio del terzo segmento. Al comando, nel frattempo, si è posizionata Katie Zaferes (che chiuderà in 00:55:31), con Taylor Spivey a inseguire (00:55:57), in assetto podio già deciso, mentre è ancora lotta per il bronzo, che andrà alla britannica Jessica Learmonth, con Taylor Knibb alle calcagna (4^ in 00:56:09). Anna Maria Mazzetti chiude 17^ in 00:57:21; subito dietro Verena Steinhauser, 18^ in 00:57:28 dopo aver perso qualche posizione nell'ultima fase di gara. Qui tutti i RISULTATI.

190308 abudhabi elite hr msj 012

Dal sito FITri i commenti

Anna Maria Mazzetti: “Sono molto contenta della prova di oggi: era da Abu Dhabi 2018 che non gareggiavo in World Series. Si trattava della prima uscita del 2019, su tracciato piuttosto tecnico: ho disputato una prova lineare, senza errori, e penso di avere ancora possibilità di migliorare. Ammetto che certi ritmi a piedi non riesco ancora a tenerli, anche se oggettivamente sento di avere margine. Dall'anno scorso a settembre, da quando ho ricominciato a gareggiare in ambito internazionale, ho messo in fila una bella serie positiva di cinque gare: sto vivendo bene il percorso che ho intrapreso e sono soddisfatta del risultato del mio primo impegno dell'anno”.

Verena Steinhauser: “La prima World Series della stagione ha sempre il suo fascino, ma rappresenta anche una bella incognita. Sono molto soddisfatta del nuoto e in maniera particolare della bici, frazione in cui sono riuscita a rimanere costantemente nella testa del mio gruppo. Il primo dei due giri di corsa è andato molto bene: sono partita davvero forte, ma, purtroppo, ho ceduto un po' l’ultimo chilometro. Nel complesso, posso comunque ritenermi soddisfatta della prova individuale di Abu Dhabi”.

Appuntamento domani alle 9.06, ora italiana, con la Mixed Relay. In gara per noi nella staffetta Angelica Olmo (C.S. Carabinieri), Delian Stateff (G.S. Fiamme Azzurre), Verena Steinhauser (Project Ultraman), Gianluca Pozzatti (707).

Foto: ITU.