Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Giovanni Achenza (G.S. Fiamme Azzurre) samurai d'argento alla World Paratriathlon Series di Yokohama: suo il secondo gradino del podio nella tappa giapponese del circuito, dopo il bronzo conquistato nell'esordio stagionale all'Idroscalo di Milano

2019 Yokohama ITU World Paratriathlon Series: un nuovo podio per Giovanni Achenza (G.S. Fiamme Azzurre), che nella categoria PTWC Men dimostra sempre più solidità e chiude al secondo posto, dopo il terzo ottenuto nella tappa inaugurale del circuito, quella italiana di Milano. Supportato durante la trasferta in Giappone dal Direttore Tecnico Mattia Cambi, Achenza (01:00:05) termina nuovamente la sua prova dietro all'olandese Geert Schipper (1° in 00:58:24 e 2° all'Idroscalo). Dopo una dura lotta per l'argento durante la quale Achenza contiene bene (soprattutto nel segmento bici) l'insidioso rientro di Alexandre Paviza, al francese - pur agguerritissimo - rimarrà spazio solo per il terzo gradino del podio (01:01:41). Qui tutti i RISULTATI.

del 5353 Medium

Dal sito FITri i commenti

Giovanni Achenza: “Sono molto felice per oggi: si tratta di un’ulteriore conferma, dopo il bel podio conquistato all’Idroscalo di Milano, che mi dà morale. Sicuramente il mio obiettivo è quello di continuare a lavorare tanto per poter competere con i migliori. Sarà una stagione molto lunga e i confronti sui campi gara non mancheranno”.

Mattia Cambi, Direttore Tecnico del Paratriathlon: “Sono felice del secondo posto di Achenza. Prestazione solida quella del capitano: sapevo che era in un buon stato di forma. Non ci sono state frazioni sottotono, ma dobbiamo fare i complimenti all'olandese Schipper per la vittoria. Continueremo a lavorare per curare ulteriori dettagli e migliorarci con l’obiettivo di confermare gli ultimi risultati raggiunti nelle World Paratriathlon Series. I prossimi impegni per Giovanni saranno in Canada, dove affronterà le prime due tappe valide per la qualifica a Tokyo 2020. Vista la vicinanza di questa tappa a Tokyo, nei prossimi giorni saremo a Odaiba Park Marine per un sopralluogo al campo gara delle prossime Paralimpiadi”.

Foto: ITU.