Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Tricolori Aquathlon a Caorle, in provincia di Venezia: Sara Papais (TD Rimini) e Marco Corrà (Project Ultraman) campioni italiani assoluti

Sono Sara Papais (TD Rimini) e Marco Corrà (Project Ultraman) i nuovi campioni di aquathlon classico. A Caorle la rassegna tricolore organizzata da Silca Ultralite Vittorio Veneto con quasi 200 partecipanti. Per la società organizzatrice anche la gioia del bronzo con Federico Pagotto. Spettacolari le due gare, quella maschile e femminile, che hanno visto gli atleti affrontare un chilometro a nuoto di fronte alla Chiesetta della Madonna dell’Angelo, uno dei simboli della località balneare, e 5 chilometri a piedi tra la spiaggia di Levante e il bellissimo centro storico, con arrivo in piazza Vescovado. Assegnati anche i titoli nazionali di categoria Age Group. Domenica sarà la volta del Triathlon Sprint Rank Gold Città di Caorle, anche prima prova del Sicleri Triathlon Challenge 2019, che avrà una classifica dedicata sommando i tempi ottenuti domenica 12 maggio a Caorle e quelli del Triathlon Sprint Gold Silca Cup di Alpago (Belluno) di domenica 28 luglio.

Così le donne

Ad aprire il campionato italiano, la gara femminile: in testa fuori dall’acqua, dopo la prima frazione di un chilometro a nuoto, c'è Chiara Magrini (Cus Torino Triathlon), che nella frazione di 5 chilometri a piedi è stata prima recuperata e poi superata (chiuderà 2^ in 0:34:59) da Sara Papais del TD Rimini, uscita terza ma prima al traguardo (0:34:13). Dietro a Magrini, sul terzo gradino del podio in 0:35:57, come nel 2018, la veneta Elisa Marcon (The Hurricane). Qui tutti i RISULTATI.

“Il mare era mosso e il nuoto è stato difficoltoso: era difficile vedere anche le boe – racconta Sara Papais, 25enne di Gruaro – sono stata staccata da Magrini, poi sono riuscita ad agganciarla al secondo giro di corsa, a superarla e a mantenere il passo. Sono molto soddisfatta, anche perché esco da due anni molto difficili dal punto di vista sportivo. Questa vittoria la dedico a me stessa”. Papais era già salita diverse volte sul podio tricolore a Caorle, sia nel triathlon che nel duathlon, sia a livello individuale che a staffetta.

Così gli uomini

Poi è stata la volta della gara maschile. Una combattuta frazione a nuoto ha visto in testa Marco Barison (Liger Team Keyline), che è stato raggiunto e superato (chiuderà al secondo posto in 0:31:31) da Marco Corrà (Project Ultraman) nella frazione di corsa a piedi, vincitore del titolo assoluto con un tempo di 0:30:54. Sul terzo gradino del podio (0:31:34), Federico Pagotto, portacolori della Silca Ultralite società organizzatrice, più volte campione italiano giovanile a staffetta e nella crono maschile. Quarto, nonostante il miglior tempo nella frazione di corsa a piedi, il campione italiano di aquathlon 2018, Alberto Chiodo (The Hurricane). Qui tutti i RISULTATI.

“Sono veramente felice – dice il 24enne veronese Marco Corrà - perché dopo tanti titoli giovanili finalmente ho vinto il mio primo titolo assoluto, tra l’altro nell’aquathlon: non nuotavo e né correvo da quattro anni. L’anno scorso proprio qui a Caorle sono arrivato primo al triathlon sprint e terzo nel campionato italiano di duathlon. Caorle mi porta fortuna”.

SilcaCao2

Classifiche Campionato Italiano Aquathlon

Maschile Assoluti

1. Marco Corrà (Sportlife Project Ultraman) 30’54”, 2. Marco Barison (Liger Team Keyline) 31’31”, 3. Federico Pagotto (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 31’34”, 4. Alberto Chiodo (The Hurricane) 31’53”, 5. Valerio Patanè (CUS Propatria Milano) 32’12”, 6. Stefano Rigoni (Run Ran Run) 32’34”, 7. Davide Ingrillì (Raschiani Tri Pavese) 32’49”, 8. Carlo Perri (Minerva Roma) 32’55”, 9. Francesco Floriano Nicolardi (Raschiani Tri Pavese) 33’00”, 10. Alessandro Beranger (CUS Propatria Milano) 33’10”. Qui tutti i RISULTATI.

Campioni italiani di categoria

S1. Marco Corrà (Sportlife Project Ultraman) 30’54’’. S2. Valerio Patanè (CUS Propatria Milano) 32’12”. S3. Giacomo Cesari (Firenze Triathlon) 35’08”. S4. Matteo Marchisio (CUS Torino Triathlon) 36’00”. M1. Luca Giorgini (Tri Team Brianza) 35’06”. M2. Alessandro Borgialli (Base Running Triathlon) 33’18”. M3. Diego Gazzari (T. D. Rimini) 36’33”. M4. Francesco Zane (Asi Triathlon Noale) 39’14”. M5. Gianfranco Coppa (S. S. Lazio) 41’14”. M6. Guido Bassan (Padova Triathlon) 53’17”. M7. Michele Vanzi (T. D. Rimini) 50’17”. M9. Gherardo Mercati (Triathlon Bergamo) 1h18’22”. Qui tutti i RISULTATI.

Femminile Assolute

1. Sara Papais (TD Rimini) 34’13”, 2. Chiara Magrini (CUS Torino Triathlon) 34’59”, 3. Elisa Marcon (The Hurricane) 35’57”, 4. Caterina Cassinari (The Hurricane) 37’40”, 5. Sofia Terrinoni (Green Hill) 37’43”, 6. Chiara Masini Luccetti (C.S. Carabinieri) 37’43”, 7. Benedetta Basso (A3) 38’30”, 8. Giorgia Palieri (Raschiani Tri Pavese) 38’34”, 9. Ludovica Rossi (Triathlon 7C) 40’04”, 10. Alice Salerno (Green Hill) 40’24”. Qui tutti i RISULTATI.

Campionesse italiane di categoria

S1. Chiara Magrini (CUS Torino Triathlon) 34’59”. S2. Elisa Marcon (The Hurricane SSD) 35’57”. S3. Clelia Bartolomei (T.D. Rimini) 41’57”. S4. Sara Roncato (ASI Triathlon Noale) 45’22”. M1. Jessica Doria (Eroi del Piave) 47’52”. M2. Ginevra Francavilla (Eroi del Piave) 42’07”. M3. Daniela Calvino (Ermes Campania) 40’41”. M4. Virna Stlava (Padova Triathlon) 51’08”. M6. Rossella Carletti (CUS Ferrara) 58’02”. Qui tutti i RISULTATI.

Foto: Bolgan.