Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Triathlon Sprint Internazionale di Milano: Daniela Locarno e Carlo Angelucci vincitori della prova sulla distanza corta della prima giornata, mentre il DDS Triathlon Team frusta il Super Sprint di Grand Prix con Ilaria Zane e Amos Lee

Triathlon Sprint Internazionale di Milano: Daniela Locarno (Trisports.it) e Carlo Angelucci (Cus Parma) sul gradino più alto, protagonisti assoluti dell'appuntamento milanese firmato Eco Race. Una giornata perfetta: cielo sereno e temperature estive all’Idroscalo con un primo doppio appuntamento per gli amanti della triplice disciplina, il triathlon sprint di Milano open e la semifinale di qualificazione del Grand Prix, con Ilaria Zane e Amos Lee, entrambi atleti DDS, a segnare i migliori tempi.

Sprint open maschile Nello sprint open maschile è Carlo Angelucci del Cus Parma a conquistare una vittoria incredibile (1:02:24). Partito nella seconda batteria, ha sorpreso tutti all’arrivo strappando il primo posto ad Andrea Impiombato per soli 5’’. Il giovane della Pro Patria ha lottato sin dalla frazione swim con un ottimo Paolo Martinelli (migliore in acqua). Il gruppo di testa composto da Edoardo Toneatti e Carlo Bortoloso è entrato compatto in T2, ma è stata la frazione run a premiare i vincitori di giornata. Gara a sé, quindi, per Carlo Angelucci, che ha vinto la prova in 1h’02’24’’ precedendo lo Youth B Andrea Impiombato del Cus Pro Patria Milano (1:02:29) e lo Junior Paolo Martinelli dell'Oxygen Triathlon (1:02:50). Qui tutti i RISULTATI.

TriMi2

Sprint open femminile A seguire è stata la volta dello start della batteria femminile dalla piattaforma antistante le tribune dell’Idroscalo. Le donne hanno affrontato compatte i primi metri in acqua, ma a metà della frazione la giovane Matilde Acarne (Pianeta Acqua) ha distanziato le avversarie (parziale swim in 13’30’’). Dietro di lei Sonia Padovani e Chiara Gelmi. La fuga solitaria di Acarne si è concretizzata nei 20k di bici. In T2 si è presentata saldamente al comando precedendo Daniela Locarno e Chiara Gelmi, ma è nella frazione run che Daniela Locarno ha saputo fare la differenza. La battistrada ha tagliato il traguardo in 1:11:23, precedendo la Youth B Matilde Acarne del Pianeta Acqua (1:11:58) e Chiara Gelmi del Cus Trento CTT (1:12:40). “Questa vittoria la dedico al mio più grande sostenitore, mio padre”, ha commentato commossa la portacolori del Trisports.it Team. Qui tutti i RISULTATI.

TriMi6

Qualificazione al Grand Prix femminile Nelle batterie di qualificazione al Super Sprint di Grand Prix, Ilaria Zane del DDS spicca nelle prime posizioni fin dalle fasi iniziali, chiudendo in 58:53 davanti alla Junior Beatrice Mallozzi del G.S. Fiamme Azzurre (0:59:10) e a Verena Steinhauser del Project Ultraman (0:59:14). Già dalle prime bracciate la Zane ha dimostrato la propria intenzione di dominare la batteria, mentre le avversarie sono apparse più controllate in prospettiva della finalissima. Qui tutti i RISULTATI.

31129406 1611955922253045 3290344552493219840 n

Qualificazione al Grand Prix maschile Per la batteria maschile il primo a tagliare il traguardo è l'Under23 britannico Alexander Amos Yee, della DDS (0:52:29), davanti all'Under23 francese Jem Aurelien del Magma Team 2 (0:52:49), e a Matthias Steinwandter del C.S. Carabinieri (0:52:49). Anche se il gruppo si è presentato spaccato in T2 in due tronconi, il promettente inglese, che vanta un eccellente personale sui 5000 metri piani, è riuscito a risalire rapidamente nelle posizioni di testa nell'ultima frazione di corsa. Questo giovanissimo triathleta pressochè sconosciuto ai più, ha dimostrato un'eccellente sicurezza nei propri mezzi e ha così lanciato agli avversari la sfida per la finalissima. Qui tutti i RISULTATI.

31064306 1612023828912921 2444520193167196160 n

Saranno infatti 30 le finaliste donne che si contenderanno la prima prova del Grand Prix Triathlon su distanza Super Sprint, mentre gli uomini saranno 44. Attesa anche la prova maschile su distanza olimpica (1500 metri swim, 40k bike e 10k run). Tra i grandi protagonisti Federico Incardona, Massimo Cigana, Andrea Stales, Ivan Risti, Orazio Bottura e Daniel Fontana.