Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Triathlon Olimpico Internazionale di Milano: sono Daniel Fontana e Barbara Trazzi i vincitori dell'edizione 2018. Il Grand Prix va a Beatrice Mallozzi e Gianluca Pozzatti

Se la prima giornata di gare è stata meravigliosa, questa seconda all’Idroscalo è destinata a entrare nella storia. Complice il bel tempo e il calore dei partecipanti, Eco Race e il suo Triathlon Olimpico Internazionale di Milano hanno davvero conquistato tutti. Numeri di assoluto rispetto con 550 atleti al via su distanza olimpica e nomi noti del calibro di Daniel Fontana (DDS), Massimo Cigana (Eroi del Piave), Federico Incardona (NLF), Ivan Risti (DDS) e Federico Gallo (Savona Triathlon), solo per citarne alcuni. Insomma, tutti gli ingredienti migliori per un pomeriggio di grande spettacolo e sport. Nella finale Grand Prix della mattina su distanza Super Sprint sono gli azzurri Beatrice Mallozzi (Fiamme Azzurre) e Gianluca Pozzati (707) i vincitori di questo primo appuntamento italiano con il circuIto internazionale federale.

Olimpico maschile Partenza della prima batteria maschile alle 13.15 per 1500 metri di nuoto nella acque dell’Idroscalo. Federico Gallo esce dall’acqua per primo, ma Daniel Fontana e Ivan Risti sono subito alle sue spalle. I tre transitano sotto le tribune praticamente appaiati, iniziando quella che sarà una frazione bike (40k) ruota a ruota. Nel primo giro è Risti a condurre, ma i tre mettono in campo una preziosa collaborazione e si alternano al comando per tutto il percorso ad anello. Il pericolo da scongiurare è il rientro in bici di Massimo Cigana, recente vincitore del titolo tricolore di duathlon. L’emozione cresce nelle fasi di cambio. Fontana entra per primo in T2, ma Gallo e Risti non gli danno tregua. A circa un minuto di distanza si fa sotto la coppia formata da Massimo Cigana e da Federico Gregorio Incardona. Tutto si gioca nei 10k conclusivi di corsa. Il portacolori della Eroi del Piave si fa sempre più pericoloso. Supera Gallo e insidia Risti al giro di boa. Con una spettacolare frazione podistica conquista la seconda posizione alle spalle di un incredibile Fontana. Il campione DDS gestisce con attenzione la gara, senza mai dare segni di cedimento. Sul traguardo ferma il cronometro sul tempo di 1h52’06’’ davanti a Cigana (1h53'17'') e Incardona della NFL (1h54'06''); quarto Risti. “È stata una gara molto bella - commenta Fontana pochi secondi dopo l’arrivo -. Grazie di cuore agli organizzatori e a tutta EcoRace: perfetti in ogni dettaglio come sempre”. Qui tutti i RISULTATI.

unnamed 1

Olimpico femminile Nella gara femminile è Stefania Moneta (Busto Arsizio ARC) la migliore in acqua (24’06’’) e le avversarie non riescono ad avvicinare il suo ritmo nemmeno nella frazione bike. In T2 è ancora davanti, ma pericolosamente si avvicinano Elisa Della Tor (Propatria Milano) e Barbara Trazzi (Verona Triathlon). Come per gli uomini, anche tra le ragazze la frazione run decide tutto. A 5 chilometri dalla fine Trazzi passa al comando e distanzia Moneta e Mattavelli (Tri Novara). Sul traguardo è Barbara Trazzi del Verona Triathlon Km a far segnare la miglior performance di giornata, conquistando il primo posto con il tempo di 2h13’53’’; seconda Serena Mattavelli del Triathlon Novara (2h17'42'') e terza Stefania Moneta del Busto Arsizio A.R.C. (2h18'15''). Qui tutti i RISULTATI

31129406 1613131502135487 6489077607181582336 n

Grand Prix maschile Nella prova maschile, dietro a Gianluca Pozzati del 707 (27'17'') si piazzano il francese Felix Duchampt del T.D. Rimini (27'18'') e Davide Uccellari della Fiamme Azzurre (27'20''). “Gara tiratissima, ma si sapeva: questo format non ti permette di respirare un secondo - sottolinea Pozzati -. Speravo di andare via con un gruppetto tra nuoto e bici, ma invece ci siamo ricompattati. Ho iniziato la corsa senza strappare: i primi sono partiti troppo forte, ma poi sono ritornato sotto e ho avuto la forza di fare una bella volata”. Qui tutti i RISULTATI

Grand Prix femminile Per la gara femminile vinta dalla Junior Beatrice Mallozzi del G.S. Fiamme Azzurre (30'17''), sul secondo gradino del podio sale Giorgia Priarone del 707 (30'19'') e sul terzo Verena Steinhauser del Project Ultraman (30'23''). “Quella di oggi è stata una gara molto divertente - ha raccontato Mallozzi all’arrivo -. Ho nuotato abbastanza bene, ho preso una buona partenza. In bici ci siamo compattate e quindi di corsa la prova è stata molto tirata: appena iniziata la terza frazione, ho cercato di imporre un buon ritmo, poi ho allungato senza pensarci e, visto che avevo acquisito qualche secondo di vantaggio, mi sono focalizzata sull'arrivo. E mi sono goduta gli ultimi metri prima della vittoria”. Qui tutti i RISULTATI.

unnamed 2

“E’ stato un fine settimana incredibile - commenta l’organizzatore Eco Race Luca Lamera -. Un grande risultato con una formula multilap vincente e una location strepitosa. L’Idroscalo si riconferma la località perfetta per portare in scena il triathlon che conta”.