Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Mondiali Mixed Relay, vince ancora una volta il titolo il team francese. E l'Italia chiude al 12° posto

Vittoria ad Amburgo nella prova di staffetta mista per formazione francese di Emilie Morier, Leo Bergere, Cassandre Beaugrand e Vincent Luis sulle distanze di 300 metri di nuoto, 7 chilometri di ciclismo, 1,7 chilometri di corsa. Seguono i tedeschi Laura Lindemann, Valentin Wernz, Nina Eim, Justus Nieschlag e gli australiani Natalie Van Coevorden, Aaron Royle, Emma Jeffcoat, Jacob Birtwhistle. Gli azzurri chiudono al 12° posto: per noi in gara, Verena Steinhauser (G.S. Fiamme Oro), Gregory Barnaby (707), Anna Maria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro) e Davide Uccellari (G.S. Fiamme Azzurre).

Così la gara

2019 Hamburg ITU Triathlon Mixed Relay World Championships, subito davanti ci sono Belgio e Spagna; Verena Steinhauser è 13^ in zona cambio. In testa pedalano Godoy, Lindemann, Van Coevorden e Barthelemy; a una decina di secondi la Spivey con altre due atlete; a seguire, con 20 secondi di distacco, il gruppo con l’azzurra. Più indietro Gran Bretagna e Svizzera. Le inseguitrici si compattano e al secondo cambio sono in sette, con Verena 9^ all'inizio della fase run, a 17 secondi dalle leader. Prima al cambio la Lindemann in solitaria, davanti a Olanda, Spagna, Belgio, Australia e Usa, con l’Italia decima a 37 secondi dalla testa. Comanda ora il tedesco Weintz; prima gli otto inseguitori si ricompattano, con Gregory Barnaby che mantiene la posizione, poi il fronte di testa aumenta e davanti sono ora in nove con Germania, Francia, Belgio, Canada, Australia, Spagna, Nuova Zelanda, Olanda e Usa. Il nostro azzurro segue a 40 secondi, mentre Hemming perde il contatto con i leader e Bergere con Van Riel aumentano il passo: conducono ora Belgio e Francia, poi Nuova Zelanda, Australia e Canada. L'italiano rientra sullo statunitense e dà il cambio in nona posizione. Di nuovo spazio alle donne e a giocarsi il podio sono in sette: Francia, Germania, Australia, Usa, Canada, Nuova Zelanda, Spagna e Belgio. Anna Maria Mazzetti è 11^: la superano Zaferes e Taylor-Brown, con Usa e Gran Bretagna che ritornano tra le prime dieci squadre. Il testimone francese passa da Beaugrand a Luis; a seguire il francese c'è il Belgio, la Germania e la Nuova Zelanda. Cambio per l'Italia di Davide Uccellari in 11^ posizione. Dopo la prima frazione in testa ci sono Luis e Nieschlag, con 20 secondi di vantaggio sugli inseguitori: a giocarsi il metallo più prezioso ormai sono loro due mentre al bronzo ambiscono ancora in quattro. Luis è primo sul traguardo, con la sua Francia che mantiene il titolo iridato (01:20:18). L'argento è per la Germania (01:20:22) mentre Birtwhistle, dopo la vittoria nella prova individuale, la spunta nella volata per il bronzo, che va all'Australia (01:23:17). L'Italia chiude al 12° posto (01:23:17). Qui tutti i RISULTATI.

Foto: ITU.