Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Un weekend dal respiro più che internazionale (con due grandi podi stranieri sulla mezza distanza) quello della VI edizione del Forte Village Challenge Sardinia, l'atteso evento di triathlon nuovamente in scena presso il Forte Village di Santa Maria di Pula, in Sardegna: coinvolti oltre 1.400 partecipanti, divisi nelle gare di Triathlon Sprint, Duathlon Kids, Half Distance individuale e a staffetta, e Challenge Women, svoltesi nelle giornate di sabato e domenica

Sempre crescente il numero di atleti partecipanti a questo appuntamento imperdibile di fine stagione, per l'edizione 2018 (la sesta) provenienti da oltre 30 paesi, tra cui Germania, Francia, Inghilterra, Belgio, Russia, ma anche Israele, Giappone, Brasile, Danimarca, Australia. 
Una sfida nella sfida quella che l’organizzazione del Challenge Sardinia ha dovuto affrontare, nelle prime ore della giornata di domenica: per garantire la massima sicurezza di tutti gli atleti è stata costretta a cancellare, con rammarico, la frazione di nuoto a causa delle condizioni meteo avverse e a implementare un piano B, poi rivelatosi un vero successo. Gli atleti Pro hanno dunque corso 5 chilometri e poi proseguito con i segmenti di bici e corsa, come da programma. Gli Age group e le staffette, invece, hanno iniziato la gara direttamente con la frazione bike, secondo la procedura di partenza “rolling start”, due atleti ogni 10 secondi. Sebbene le condizioni meteo in mare siano rimaste invariate, la giornata si è aperta a metà mattina, regalando sole e temperature quasi estive.

Gara maschile

Sul fronte maschile, i primi a concludere la frazione di corsa ed entrare in zona cambio sono il belga Pieter Heemeryck, seguito dal tedesco Frederic Funk e dal danese Daniel Baekkegard, che iniziano la frazione bike in solitaria. A soli 20’’, il drappello inseguitore composto dall’americano Matt Chrabot, il belga Alexis Krug e l’italiano Massimo Cigana. Chabrot, che stava recuperando sul gruppo di testa, perde terreno a causa di una scivolata sull’asfalto bagnato, ma al giro di boa riesce a rientrare sui primi tre. Baekkegard, invece, perde posizioni a causa di un problema tecnico. Il gruppo inseguitore, capeggiato da Cigana, rimane qualche minuto indietro rispetto ai battistrada. La situazione resta invariata sino all’entrata in zona cambio e per tutta la durata della frazione di corsa. L’incontrastato Pieter Heemeryc, re indiscusso di questa edizione, vince nettamente con un tempo totale di 03:47:44 e con il miglior split run sulla mezza maratona (01:14:12), seguito dall’americano Matt Chrabot (PPRTeam), a più di 4’ e con un tempo totale di 03:51:59, e dal giovanissimo atleta tedesco (classe 1997) Frederic Funk (03:52:50). Tra gli italiani, il primo a tagliare il traguardo è Massimo Cigana (Eroi del Piave), in gara anche il giorno prima nella prova Sprint, con un tempo totale di 04:01:08. Per lui il 7° piazzamento assoluto. Qui tutti i RISULTATI.

Podio UominiMartinaFolcoZambelli HLMPHOTO

Gara femminile

Sul fronte femminile arrivano prime in zona cambio la belga Katrien Verstuyft, l’italiana Elisabetta Curridori, la britannica Laura Sidall, la tedesca Lena Berlinger e la britannica Chantal Cummings, seguite da un'altra inglese, Claire Hann, e dalla svizzera Svenja Thoes. In bici si crea subito il gruppo di testa, formato da Thoes, Verstuyft, Berlinger, Curridori e Sidall, seguito dalla francese Jeanne Collonge, Hann e Cummings. Una volta in T2, davanti a tutte c'è la svizzera Svenja Thoes, classe 1991, che si aggiudica il gradino più alto sul podio della sesta edizione del Challenge Sardinia con un tempo totale di 04:17:44 e il miglior split run, di 01:24:06. Segue a poco più di un minuto la belga Katrien Verstuyft (04:18:50) e completa il podio femminile la tedesca Lena Berlinger (04:20:32). Quarta assoluta la villacidrese Elisabetta Curridori della Tri Nuoro (04:23:39). Qui tutti i RISULTATI

Podio DonneMartinaFolcoZambelli HLMPHOTO

Gara Paratriathlon

Per quanto riguarda il paratriathlon, conferma la sua immensa forza Alex Zanardi (C.C. Aniene), per la seconda volta al Challenge Sardinia e che firma un tempo totale di 04:02:12. Il sardo Giovanni Achenza (G.S. Fiamme Azzurre) segue in 04:27:45 e fa il suo debutto sulla mezza distanza anche Fabrizio Caselli (Firenze Triathlon), con un tempo di 05:43:03. Qui tutti i RISULTATI.

Sprint activ images JackVan2 Zanardi

Gara Age group

La sesta edizione del Challenge Sardinia ha anche proclamato campionecampionessa regionale sarda sulla mezza distanza Giuseppe Solla della TP Academy Team, che chiude con un tempo totale di 04:05:56 arrivando 9° assoluto (3° italiano), ed Elisabetta Orrù del Trisinnai (04:42:50).
La classifica Age group  maschile viene dominata dal britannico Luke Pollard (3:38:05), seguito da Pierluigi Senor dell'Asd Torino Triathlon (1° italiano, in 3:54:04) e dal tedesco Mathias Pfahler (3:54:28). Il 2° italiano chiude in 4^ posizione: è Roberto Fracca del Desenzano Triathlon (3:59:53). Qui tutti i RISULTATI.
Il podio Age group femminile si compone della belga Leysen Liesbeth (4:26:50), della svizzera Carola Fiori-Balestra (4:30:37) e dalla Orrù, 1^ italiana. La classifica femminile italiana vede al 2° posto Luisa Scandola del 3 Life (4:47:25), 5^ assoluta, e al 3° Alessandra Derme del Base Running Triathlon (4:48:35), 7^ assoluta. Qui tutti i RISULTATI.  
Trentatre le staffette coinvolte durante questo weekend di sport. Sul podio delle miste quelle di Rossi-Piras-Pinna (3:35:49), di Denotti-Marongiu-Cocco (3:43:30) e di Margiani-Selis-Aru (3:58:21). Tra i team maschili, quelli di Melis-Vacca-Solla (3:44:39), di Carbè-Argiolas-Mura (3:51:58) e di Barazzuol-Turina-Mastromauro (4:00:40). Tra i team femmnili, quelli di Musu-Murru-Ferru (4:29:38), di Tabacco-Tabacco-Zanin (4:47:47) e di Schadler-Schadler-Parodi (5:16:30). Qui tutti i RISULTATI.

Challenge Woman 

Contestualmente, oltre 250 donne hanno partecipato alla Challenge Women, camminata ludico motoria il cui ricavato di oltre 5mila euro sarà interamente devoluto al Progetto Nastro Rosa dell’AIRC.

Triathlon Sprint

Nella giornata di sabato 27 ottobre si è svolta la gara Sprint a cui hanno partecipato oltre 350 atleti. Vincono l’austriaco Pachteu-Pets Marcel (0:56:40), seguito da Massimo Cigana della Eroi del Piave (0:57:01) e dal francese Nicolas Becker del PPRTeam (0:58:35). Secondo e terzo italiano rispettivamente Emanuele Aru del Villacidro Triathlon (4° assoluto in 0:58:43) e lo Youth B Francesco Podda del Fuel Triathlon (5° assoluto in 0:59:17). 
Sul fronte femminile domina Martina Dogana del Martina Dogana TriTeam (1:06:23), seguita da Teresa Falchi del Tri Evolution (1:07:49) e dall’austriaca Vanessa Urbanz (1:08:39). Terza italiana Francesca Sedda del Cus Parma (4^ assoluta in 1:10:11).
Si aggiudicano il titolo di campione regionale sardo Emanuele Aru della Villacidro Team e Cristina Ligas della No Limits Sport, 7^ assoluta in 1:11:27. 
Qui tutti i RISULTATI.

Sprint activ images JackVan

Duathlon Kids 

Al via sabato 27 ottobre anche le gare di Duathlon Kids Giovanile per i più piccoli. Qui tutti i RISULTATI.

 

Photo Credit: Activ’images photos et videos, Tiziano Ballabio, Martina Folco Zambelli.