Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

FollowYourPassion: passione insuperabile quella di Daniel Fontana e della tedesca Jenny Schulz, imprendibili al Chia Sardinia Triathlon sulla distanza 70.3. Due le italiane sul podio: Elisabetta Curridori (d'argento) e Michela Santini (di bronzo). Vittoria nello sprint per Giovanni Curridori e Beatrice Taverna

70.3 maschile Dominio in 04:03:27 dell'italo argentino della DDS, oggi al Chia Sardinia Triathlon 2018: Fontana firma così l'albo d'oro della gara sarda, degno successore del tedesco Jan Frodeno, vincitore della passata edizione. Daniel ha preceduto l'amico e compagno di DDS Ivan Risti, che ha concluso in 04:09:13. I due hanno condotto fianco a fianco la frazione nuoto, transitando testa a testa nella zona cambio. Poi, a circa un terzo del percorso bike, il break di Daniel, che da lì in avanti ha gestito in solitaria la corsa. Chiude il podio maschile lo svizzero Gian Marco Lacher (04:10:32), davanti a Enzo Bergamo (04:11:34) del TP Academy Team. All'arrivo, Daniel Fontana ha dichiarato: "Per diverse ragioni da un paio di stagioni non riuscivo a rispondere all'appello di questo bell'appuntamento sardo con il triathlon internazionale qui a Chia. Sapevo di essermi perso qualcosa di speciale e sono estremamente felice di esserci stato quest'anno. Questa vittoria è un grande piacere, ma anche il modo migliore per ringraziare FollowYourPassion e il Chia Sardinia Triathlon per avermi voluto in gara. Con Ivan Risti è stata una prova molto combattuta e il cui esito era tutt'altro che scontato alla vigilia. Arrivo da un periodo difficoltoso nella preparazione e sto trovando la condizione giorno dopo giorno. Ho un buon nuoto e una bike solida, ma sono ancora molto indietro quanto alla forma migliore per la frazione run. Per fortuna oggi ogni cosa è andata come speravo e questa vittoria la dedico a me stesso e a tutto il team DDS Triathlon con il quale condivido quotidianamente allenamenti e fatica, a testimonianza che il lavoro duro paga sempre".

testa a testa

70.3 femminile Tra le donne ha vinto la tedesca Jenny Schulz (04:24:34), che ha preceduto le due italiane sul podio, la portacolori del Tri Nuoro Elisabetta Curridori (04:26:40), recente campionessa italiana duathlon, e Michela Santini (04:36:20) del Woman Triathlon Italia, a sua volta vicecampionessa di duathlon. Menzione d'onore per Camilla Pedersen, la danese vincitrice qui a Chia lo scorso anno, che ha accusato problemi fisici durante la frazione di corsa - quando era saldamente in testa - che l'hanno costretta ad alcuni stop. Camilla non ha voluto mollare: ha onorato fino in fondo la gara e ha chiuso al quarto posto in 04:42:18.

Elisabetta Curridori

Staffette 70.3 Vittoria tra le staffette per il team del 1° Reggimento Corazzata dell'Esercito Squadra 963 (04:17:31), seguito dal Team Bike&Co 1 Squadra 953 (04:43:25) e dal SanGiulianese Triathlon Squadra 962 (04:44:16).

Gare Sprint Podio della gara maschile su distanza sprint per Giovanni Curridori del Nadir Bari (01:05:18), seguito da Matteo Bissiri del Tri Team Sassari (01:06:02) e da Andrea Schiavino del Raschiani Tri Pavese (01:06:19). Tra le donne, oro per Beatrice Taverna della DDS (01:11:37), seguita da Beatrice Crespan dell'Asd Triathlon Lignano (01:13:35) e da Alice Capone del Raschiani Tri Pavese (01:14:11).

Sono stati 450 gli iscritti a questa edizione del Chia Sardinia Triathlon, gara che si sta sempre più affermando nel panorama nazionale. E a Chia lo sport non finisce qui. Domenica 29 aprile è in programma la Chia21 Half Marathon, evento finale della Chia Sport Week, per la quale è ancora possibile iscriversi in loco alle prove non competitive. Cos'è esattamente la Chia Sport Week? È quell'occasione speciale dell'anno in cui ci si trova e ci si "mescola", accumunati dalla pura passione sportiva. Ne sono stati esempio due super maratoneti come Daniele Meucci e Valeria Straneo che oggi si sono resi disponibili a reggere il nastro all'arrivo del triathlon per festeggiare tutti insieme il vincitore del 70.3.

unnamed

Qui tutti i RISULTATI.

Photo Credit: Giancarlo Colombo.